Obama sfida l’Isis e chiama in causa l’Italia: “Li colpiremo, non possono nascondersi”

di Redazione

» Esteri » Obama sfida l’Isis e chiama in causa l’Italia: “Li colpiremo, non possono nascondersi”

Obama sfida l’Isis e chiama in causa l’Italia: “Li colpiremo, non possono nascondersi”

| lunedì 14 Dicembre 2015 - 20:45
Obama sfida l’Isis e chiama in causa l’Italia: “Li colpiremo, non possono nascondersi”

Guerra totale all’Isis. L’ha annunciata il presidente Usa Barack Obama: “La lotta al Califfato è difficile, ma tutti i nostri alleati sono pronti a fare di più”. Parlando dei jihadisti ha detto: “Sarete i prossimi a essere colpiti, non potrete più nascondervi. I nostri attacchi stanno facendo perdere terreno alle milizie in Siria e in Iraq, bloccheremo i finanziamenti e la loro propaganda”.

“Dobbiamo cercare di far sì che i progressi siano più rapidi”, ha sottolineato il capo della Casa Bianca al termine della riunione del Consiglio per la sicurezza nazionale al Pentagono. Il presidente ha quindi chiesto al segretario alla Difesa, Ash Carter, di recarsi nella regione mediorientale per incontrarsi con gli alleati.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820