Verona Hellas retrocesso

Partita senza storia al Bentegodi: la Sampdoria segna tre gol nella prima mezz’ora di gara e porta a casa 3 punti che l’avvicinano alla salvezza, contro un avversario davvero in grave difficoltà di gioco e motivazioni.

I gol sono di Soriano, Cassano e Quagliarella. A fine partita, la desolazione sul volto dei veronesi è evidente: la salvezza con questo gioco è solo un miraggio.

>CLICCA QUI PER LE PAGELLE

Succede tutto nel primo tempo: la Sampdoria cerca subito la verticalità e fin da subito il Verona pressa lasciando delle praterie in difesa. Il gol arriva dopo solo 6 minuti: Quagliarella è solo in area (servito da Cassano), Gollini respinge il tiro, ma Soriano segna sulla respinta.

Il Verona si disunisce in difesa e dopo soli 5 minuti trova il gol del raddoppio con Cassano, che ribadisce in porta la traversa di Quagliarella (lanciato in porta da un erroraccio di Fares, cambiato dopo meno di 30 minuti). Il terzo gol arriva con Christodoulopoulos, con una bella girata al volo di destro, dopo la finta di Quagliarella.
Nel frattempo, il Verona ha un paio di occasioni con Toni (servito dagli esterni) ma Viviano è attentissimo in uscita; in difesa invece gli svarioni sono sempre più gravi e lampanti.

Il secondo tempo si apre con un tentativo di reazione fino al gol divorato da Toni (tentativo di tacco in area piccola). La partita da allora si trasforma in un’agonia per giocatori e pubblico di casa. Il ritmo cala, la Samp sonnecchia anche in contropiede e gli unici a provare qualcosa per la gioia personale sono i neo-entrati (Romulo e Gomez per il Verona, Muriel per la Samp); per il resto non succede nulla degno di nota.

——

ORE 19.52: FINE PARTITA

47′ s.t. – Cross di Cassani dalla sinistra per Ranocchia: colpo di testa fuori di poco sul palo di sinistra.

3 minuti di recupero

42′ s.t. – Tiro a giro di Gomez: Viviano manda in angolo.

39′ s.t. – Il Verona attacca senza nerbo: la partita si sta trascinando lentamente verso il termine.

33′ s.t. – Esce Cassano, entra Muriel.

32′ s.t. – Tiro dalla distanza di Fernando: conclusione larga.

29′ s.t. – AMMONITO RANOCCHIA. Proteste.

28′ s.t. – Esce Soriano, entra Barreto.

27′ s.t. – Romulo tenta il tiro di controbalzo: Ranocchia si immola e e respinge il pallone

25′ s.t. – Esce Rebic, entra Romulo.

22′ s.t. – Anticipo di Moras in area piccola su Quagliarella: il cross dalla destra finisce in angolo.

21′ s.t. – Cassano sulla trequarti gioca l’uno-due con Fernando: in area dalla sinistra spara alto il pallone, tutto solo.

18′ s.t. – Ritmo calato vertiginosamente al Bentegodi: partita bloccata e il Verona continua a non incidere.

17′ s.t.AMMONITO FERNANDO.

12′ s.t. – Esce Lazaros C., entra Silvestre. AMMONITO MARRONE.

11′ s.t. – Esce Siligardi, entra Gomez.

8′ s.t. – Toni si divora il gol in area piccola, servito dalla destra (errore di Moisander in copertura): tentativo di tacco destro, pallone basso addosso a Viviano.

7′ s.t. – Contropiede Samp condotto da Cassano, fermato a stento dalla difesa del Verona, tutto sbilanciato in avanti.

3′ s.t. – Azione di Wzsolek sulla destra e tentativo di cross dalla linea di fondo: Cassani interviene in anticipo e manda in angolo.

ORE 19.03: Inizia la ripresa.

ORE 18.47: Fine primo tempo.

1 minuto di recupero

45′ p.t. – Contropiede Verona: Rebic dribbla due avversari e serve Toni al centro. Viviano in uscita fa un’altra prodezza.

44′ p.t. – AMMONITO GILBERTO. Fallo di mano.

43′ p.t. – Quagliarella in posizione regolare (errore di Helander): si invola tutto solo verso l’area, ma affretta la conclusione e spara alto.

40′ p.t. – Contropiede Verona 2 contro 2: Toni sbaglia il taglio, Rebic viene raddoppiato al centro, il suo tiro viene respinto.

37′ p.t. – Cassano porta palla, Quagliarella detta il passaggio e i centrali del Verona lo lasciano libero di ricevere e calciare dal centro: palla fuori di poco sul palo di destra.

34′ p.t. – Palla filtrante di Cassano per Soriano sulla sinistra, che tenta il cross basso per Quagliarella a centro area. Provvidenziale la diagonale difensiva di Helander in anticipo.

30′ p.t. – GOL SAMP! LAZAROS C.! Azione di De Silvestri sulla destra e cross in area: finta di Quagliarella al centro e girata al volo di destro di Christodoulopoulos sul palo di sinistra.

28′ p.t. – Esce Fares, entra Gilberto.

27′ p.t. – Ritmo più basso in questa fase di gara: tanti i contrasti duri a centrocampo.

21′ p.t. – Il Verona continua a pressare, ma spreca molto sulla trequarti e la Sampdoria riprende la manovra offensiva.

16′ p.t. – Ottimo pressing del Verona e azione di Wszolek che entra in area: cross basso dalla destra per Toni (solo a centro area) stoppato da Cassani.

12′ p.t. – Miracolo di Viviano in uscita su Toni, che riceve palla in area e tenta la girata di destro.

11′ p.t. – GOL SAMP! CASSANO! Erroraccio di Fares in disimpegno, Quagliarella solo in area prova ad aggirare Gollini che lo ferma. Il pallone sbatte sulla traversa e arriva a Cassano che tutto solo segna a porta vuota.

10′ p.t. – Wszolek va via sulla fascia sinistra e tenta il cross in area per Toni. Pallone chiuso in angolo.

6′ p.t. – GOL SAMP! SORIANO! Assist di Cassano per Quagliarella a centro area, ma il suo tiro viene repinto da Gollini in uscita. Soriano è in agguato e segna a porta sguarnita da fuori area.

3′ p.t. – AMMONITO LAZAROS. Scivolata a gamba tesa su un avversario.

2′ p.t. – Occasione Samp: Quagliarella va via ed entra dalla fascia destra; sterzata ed assist al centro per Alvarez. Gollini respinge di pugno il tiro.

ORE 18.01: Inizia la partita.

——

Sfida in chiave salvezza fra Hellas e Sampdoria. Sono 21 i precedenti in Serie A fra le due squadre al Bentegodi: 10 vittorie Verona, 9 pareggi, 2 sole vittorie Samp (a distanza di 46 anni l’una dall’altra). Il Verona ha vinto solo uno degli ultimi 5 scontri diretti.

Il Verona è sempre ultimo in classifica (18 punti): la salvezza è distante 9 punti. Nelle ultime 5 giornate sono giunte solo 2 vittoria, 1 pari e 2 sconfitte (con ben 12 reti subite). Il Verona ha sempre preso gol in casa quest’anno.

La Sampdoria (28 punti) dopo la vittoria di Frosinone (la prima dopo 8 partite senza vittoria, di cui 6 perse) vuole nuovamente allungare sulla zona retrocessione, distante solo 5 punti.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

VERONA: Gollini; Pisano, Moras, Helander, Fares (28′ p.t. Gilberto); Wszolek, Marrone, Ionita, Siligardi (11′ s.t. Gomez); Rebic (25′ s.t. Romulo), Toni. All.: Delneri.

SAMPDORIA: Viviano; Moisander, Cassani, De Silvestri, Ranocchia, Fernando, Lazaros (12′ s.t. Silvestre), Soriano (28′ s.t. Barreto), Alvarez, Quagliarella, Cassano (33′ s.t. Muriel). All.: Montella

ARBITRO: Cervellera (Taranto)

MARCATORI: 6′ p.t. Soriano (S), 11′ p.t. Cassano (S), 30′ p.t. Lazaros C.,