Secondo quanto riporta La Nazione, la segnalazione sarebbe partita da due ex dipendenti "per vendetta"

Il successo del Barbera contro il Palermo (0-1) consegna al Napoli tre certezze. La prima riguarda la straordinarietà della stagione in corso: i partenopei non avevano mai ottenuto 19 vittorie dopo 29 giornate di campionato. La seconda riguarda la lotta scudetto: la Juve non è in fuga, lo svantaggio rimane di 3 punti. Infine la terza: le grandi stagioni sono fatte anche di partite mediocri, purché si facciano punti.

L’1-0 di questa sera, bisogna ammetterlo, mente spudoratamente. Perché il Palermo non è quasi mai stato in grado di spaventare il Napoli, forte di una grande compattezza a centrocampo e dell’ormai consolidata stitichezza offensiva dei rosanero. E se poi ci si mette la solita sciocchezza difensiva di Andelkovic che al 22′ del primo stende Albiol nella propria area, tutto diventa meravigliosamente facile per i ragazzi di Sarri.

Partita scialba quindi. D’altronde nessuno poteva aspettarsi una scossa dopo l’arrivo di Novellino, dopo 7 esoneri al Palermo dovrebbero essere tutti morti folgorati. E nessuno poteva nel contempo aspettarsi che il Napoli andasse in Sicilia con l’obiettivo di fare la partita della vita. Serviva il minimo con il massimo risultato. Così è stato.

LEGGI QUI LE PAGELLE DELL’INCONTRO

LEGGI QUI LA CRONACA MINUTO PER MINUTO

22.30 – FINALE AL RENZO BARBERA, PALERMO-NAPOLI: 0-1.

46′ s.t. – NEL PALERMO ESCE QUAISON, AL SUO POSTO TRAJKOVSKI.

43′ s.t. – ULTIMO CAMBIO PER IL NAPOLI: ENTRA EL KADDOURI ED ESCE INSIGNE.

39′ s.t. – AMMONIZIONE PER QUAISON.

39′ s.t.  – Il Palermo non sfonda, il Napoli si copre bene.

36′ s.t. – NUOVO  CAMBIO PER NOVELLINO: BALOGH PRENDE IL POSTO DI HILJEMARK.

33′ s.t. – Mertens colpisce al volo sull’assist delizioso del solito Higuain, Sorrentino dice di “no”.

30′ s.t. – AMMONIZIONE PER ALBIOL.

30′ s.t. – Higuain prova il cucchiaio a tu per tu con Sorrentino: bell’idea, ma nulla di fatto.

27′ s.t. – ALTRO CAMBIO PER SARRI. HAMSIK LASCIA IL POSTO IN FAVORE DI DAVID LOPEZ.

25′ s.t. – Il match adesso vive di fiammate. Il Palermo ci prova in contropiede, ma le imprecisioni sono tante.

22′ s.t. – Ghoulam anticipa provvidenzialmente Quaison sul bel cross dalla sinistra di Vazquez.

20′ s.t. – IL NAPOLI METTE MANO AI CAMBI: ESCE CALLEJON ED ENTRA MERTENS.

15′ s.t. – Azione insistita di Insigne sul fronte sinistro della trequarti rosanero. Il folletto napoletano si avvicina all’area avversaria ed esplode un sinistro che sorvola di molto la porta difesa da Sorrentino.

11′ s.t. – Il Napoli ad un passo dal 2-0 con Insigne che si fa murare a tu per tu da Sorrentino.

8′ s.t. – PRIMO CAMBIO DEL MATCH: DJURDJEVIC PRENDE IL POSTO DI GILARDINO.

7′ s.t. – AMMONIZIONE PER CHOCHEV.

5′ s.t. – Callejon viene anticipato a centro-area sul passaggio di Higuain.

3′ s.t. – Cannonata di Higuain da posizione defilata, Sorrentino blocca.

21.47 – INIZIO SECONDO TEMPO. Nessun cambio nelle due formazioni. 

21.32 – FINE PRIMO TEMPO, PALERMO-NAPOLI: 0-1. 

45′ p.t. – L’arbitro assegna 1′ di recupero.

43′ p.t. – Vazquez prova il piazzato di sinistro da fuori area, Reina si allunga e mette in angolo.

38′ p.t. – Bel cross di Struna e stacco di testa di Gilardino che però non riesce a colpire.

35′ p.t. – Sempre e solo Napoli in possesso di palla, si gioca esclusivamente nella metà campo dei padroni di casa.

32′ p.t. – Pezzella anticipa benissimo Higuain a centro area, Napoli sempre in pieno controllo del match.

28′ p.t. – Ripartenza pericolosa dei padroni di casa che però sciupano tutto con Hiljemark, troppo lento a calciare in porta.

25′ p.t. – Non c’è convinzione nella manovra del Palermo che perde tanti palloni a centrocampo concedendo tantissimo alle ripartenze campane.

23′ p.t. – NAPOLI IN VANTAGGIO, HA SEGNATO HIGUAIN! Perfetta l’esecuzione dell’attaccante argentino, Sarri scatenato in panchina. 

22′ p.t. – Calcio di rigore per il Napoli: fallo di Andelkovic su Albiol.

17′ p.t. – Tanto Napoli e poco Palermo in questo primo quarto d’ora di gioco. Novellino, tuttavia, appare soddisfatto in volto.

14′ p.t. – Allan non arriva per un soffio su un cross tagliato dalla sinistra. Il pallone attraversa l’area di rigore, ma Andelkovic riesce ad anticipare tutti mettendo in angolo.

10′ p.t. – Sarri si sbraccia in panchina, vuole più precisione nei passaggi sulla trequarti-campo.

6′ p.t. – Pressione del Napoli sui portatori di palla del Palermo. I rosanero non sono ancora riusciti ad imbastire un’azione offensiva.

3′ p.t. – Palermo in apprensione: percussione di Insigne sulla destra, palla al centro e Sorrentino si allunga in presa bassa. Niente di fatto. Il portiere rosanero rimane a terra per una botta alla testa, ma tutto si risolve per il meglio in breve tempo.

1′ p.t. – Napoli al tiro dopo soli 12” di gioco, partita subito accesa.

20.46 – FISCHIO D’INIZIO AL RENZO BARBERA, AL VIA PALERMO-NAPOLI.

Trentaquattro punti di differenza e ambizioni agli antipodi. Al Barbera spettacolare testa-coda tra i rosanero del neo-tecnico Walter Novellino e la corazzata di Maurizio Sarri.

Palermo vicinissimi al bivio di una stagione sin qui drammatica e scandita dalla bellezza di sette esoneri. Il vantaggio sul terzultimo posto si è ridotto ad una sola lunghezza, nell’ambiente si respira aria pesantissima.

Nessuna novità di formazione, eccezion fatta per l’impiego dal primo minuto di Quaison al fianco di Vazquez e a supporto dell’ariete Gilardino.

A Napoli, invece, è la pratica scudetto a tenere tutti sulle spine. La Juve è avanti momentaneamente di sei punti ed un passo falso al Barbera potrebbe compromettere il sogno tricolore.

In campo vanno tutti i migliori a disposizione di Sarri. Il tridente della meraviglie c’è: Higuain-Insigne-Callejon.

LE FORMAZIONI UFFICIALI 

PALERMO: Sorrentino (cap.); Struna, Gonzalez, Andelkovic, Pezzella; Hiljemark (dal 36′ s.t. Balogh), Jajalo, Chochev; Vazquez, Quaison (dal 46′ s.t. Trajokvski); Gilardino (dall’8′ s.t. Djurdjevic). All.: Walter Novellino.

NAPOLI: Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik (cap.) (dal 27′ s.t. David Lopez); Callejon (dal 20′ s.t. Mertens), Higuain, Insigne (dal 43′ s.t. El Kaddouri). ALL.: Maurizio Sarri. 

MARCATORI: 23′ p.t. Higuain (N).  

AMMONITI: Chochev (P), Albiol (N), Quaison (P).

ESPULSI: – 

ARBITRO: Gianluca Rocchi (Firenze).