Berlino esplode auto

Terribile esplosione, nella centralissima di Bismarckstrasse, a Berlino dove è ‘saltata’ una auto. La zona è stata transennata. La vettura esplosa è una Volkswagen Passat Station Wagon, la cui carcassa è rimasta in mezzo alla strada.

Al momento si sa che è morto un cittadino turco di 43 anni, già da tempo conosciuto dalla polizia per reati legati a droga, gioco d’azzardo e spaccio di banconote false. Lo ha resto noto la procura. L’uomo, 43 anni, viveva nella stessa strada dove è avvenuta l’esplosione. L’ordigno era piazzato sotto l’auto.

L’esplosione è avvenuta, intorno alle 8, all’interno del veicolo e non è chiaro se la deflagrazione sia stata causata da un difetto tecnico oppure intenzionalmente. Al momento nessuna rivendicazione.

La stampa locale riferisce che per la procura potrebbe trattarsi di un “omicidio”. “Riteniamo che si possa trattare di un omicidio”, ha detto Martin Steltner, della Procura di Berlino, al Tagesspiegel. L’auto è esplosa mentre stava attraversando il quartiere occidentale di Charlottenburg.

La polizia ha confermato che la deflagrazione è stata causata da “esplosivo probabilmente presente sull’auto“. Ha inoltre dato il cessato allarme agli abitanti della strada, all’altezza del Teatro dell’Opera, dove gli abitanti sono stati invitati a riaprire le finestre.

Ma si batte anche un’altra pista. Secondo informazioni raccolte dalla Bild, l’esplosione sarebbe stata un’azione della criminalità organizzata, mentre è esclusa la pista terroristica. La polizia riferisce che sul posto c’è personale della sezione omicidi.

Immagine profilo twitter polizia di Berlino.