Parigi: spuntano le prime foto della fuga di Salah Abdeslam

“Volevo farmi esplodere allo Stade de France ma ci ho ripensato”: sono queste le parole del presunta terrorista, secondo quanto riferito in conferenza stampa dal procuratore di Parigi, Francois Molins.

Molins ha però fatto sapere che queste parole vanno prese con estrema cautela perchè è necessario interrogarsi sulla successiva presenza del sospetto nel diciottesimo arrondissement di Parigi, ai piedi di Montmartre e della Basilica del Sacro Cuore, dove l’Isis ha poi rivendicato l’attentato mai portato a termine.

Era presente l’avvocato Sven Mary. Secondo il legale, Abdeslam si opporrà alla richiesta di estradizione in Francia, mentre collaborerà con la giustizia belga. L’accusa da parte della giustizia belga è di “stragi terroristiche e partecipazione ad attività di un gruppo terroristico”.