impiegata presso un'agenzia della Commissione Ue patricia rizzo è morta, chi è patricia rizzo, patricia rizzo muore bruxelles metro

È morta Patricia Rizzo, l’italiana 48enne della quale si erano perse le tracce proprio la mattina degli attacchi terroristici a Bruxelles. Lo rende noto il cugino, Massimo Leonora, su Facebook. “Purtroppo Patricia non è più con noi”, ha scritto il familiare.

Il funzionario di un’agenzia della Commissione europea, di origini siciliane, era solita prendere la metropolitana per recarsi in ufficio, proprio quella coinvolta nelle esplosioni, a Maelbeek, dove venti di persone hanno perso la vita.

Oggi la triste conferma della morte dopo che i familiari, anche attraverso Facebook, avevano lanciato un allarme.

Patricia Rizzo è stata per cinque anni uno dei dirigenti più importanti dell’Efsa, l’Authority Alimentare Europea con sede a Parma. Dal 2003 al 2008, prima di trasferirsi in Belgio, aveva ricoperto il ruolo di assistente di direzione ed aveva abitato nella città emiliana.

Tra le vittime anche Jennifer Scintu, tedesca 29enne di origini italiane. La donna si trovava al check in dell’aeroporto per prendere un volo per New York assieme al marito Lars Waetzmann, che è ricoverato in gravi condizioni in un ospedale dalla capitale belga.

Jennifer, nata e cresciuta in Germania, aveva i nonni in Sardegna, ad Ales, e spesso tornava a trovarli con la madre Miriana. La morte della giovane è stata confermata dalla polizia di Aquisgrana, città dove la 29enne risiedeva.