Aggiornato alle: 12:44

L’embargo alla Russia è costato 3,6 mld euro | L’allarme della Cgia di Mestre sul Made in Italy

di Redazione

» Economia » L’embargo alla Russia è costato 3,6 mld euro | L’allarme della Cgia di Mestre sul Made in Italy

L’embargo alla Russia è costato 3,6 mld euro | L’allarme della Cgia di Mestre sul Made in Italy

| sabato 26 Marzo 2016 - 11:23
L’embargo alla Russia è costato 3,6 mld euro | L’allarme della Cgia di Mestre sul Made in Italy

Le sanzioni economiche che l’Unione Europea ha introdotto nei confronti della Russia nel 2014 pesano come un macigno nell’economia dell’Italia. Anche a seguito della crisi politico-militare con l’Ucraina e le reazioni di Mosca sono costate al made in Italy 3,6 miliardi di euro. L’export italiano verso la federazione russa, infatti, è passato dai 10,7 miliardi del 2013 ai 7,1 miliardi di euro del 2015 (-34%).

I dati poco confortanti sono riportati dalla Cgia di Mestre secondo la quale la Lombardia è la regione che più ha perso terreno con un  -1,18 miliardi del proprio export. A seguire Emilia Romagna (-771 milioni) e Veneto (-688,2 milioni).

Dei 3,6 miliardi di minori esportazioni, 3,5 sono ascrivibili al comparto manifatturiero. I macchinari (-648,3 milioni di euro), l’abbigliamento (-539,2 mln), gli autoveicoli (-399,1), le calzature/articoli in pelle (-369,4), i prodotti in metallo (-259,8), i mobili (-230,2) e le apparecchiature elettriche (-195,7) sono stati i settori dove i volumi di affari hanno registrato le contrazioni più importanti.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it