Aggiornato alle: 07:01

L’attentatore della metro usò un’altra identità | Quella dell’ex calciatore dell’Inter Maaroufi

di Egidio Villa

» Esteri » L’attentatore della metro usò un’altra identità | Quella dell’ex calciatore dell’Inter Maaroufi

L’attentatore della metro usò un’altra identità | Quella dell’ex calciatore dell’Inter Maaroufi

| martedì 29 Marzo 2016 - 09:07
L’attentatore della metro usò un’altra identità | Quella dell’ex calciatore dell’Inter Maaroufi

Khalid El Bakraoui, l’attentatore della metro di Bruxelles, ha usato l’identità dell’ex calciatore dell’Inter Ibrahim Maaroufi per affittare un appartamento divenuto un covo del commando delle stragi di Parigi. È quanto riferisce Sky TG24, in merito a Khalid El Bakraoui, transitato dall’Italia a fine luglio 2015, prima di andare ad Atene. Il 9 dicembre dello scorso anno la polizia belga ha effettuato una perquisizione.

Sempre secondo l’emittente, nell’abitazione gli agenti non hanno trovato né armi né esplosivo, ma le impronte digitali della mente delle stragi in Francia Abaaoud e di Bilal Hadfi, il giovane terrorista che si è fatto esplodere a Parigi all’esterno dello Stade de France.

Maaroufi, calciatore belga naturalizzato marocchino, dal 1° dicembre 2015 gioca nel Fc Schaerbeek la squadra del quartiere in cui vivevano i fratelli El Bakraoui. Ha disputato due stagioni all’Inter con cui ha collezionato 6 presenze tra coppa Italia e serie A.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it