Aggiornato alle: 20:41

Napoli, un permesso ‘premio’ fatale | Ucciso sotto la propria abitazione

di Redazione

» Campania » Napoli, un permesso ‘premio’ fatale | Ucciso sotto la propria abitazione

Napoli, un permesso ‘premio’ fatale | Ucciso sotto la propria abitazione

| martedì 29 Marzo 2016 - 11:02
Napoli, un permesso ‘premio’ fatale | Ucciso sotto la propria abitazione

Pasquale Izzi, 55 anni, è stato ucciso a colpi di arma da fuoco, alle 9,30, in via traversa Janfolla, periferia nord di Napoli, dopo aver goduto di un permesso premio.

L’omicidio è avvenuto del quartiere Chiaiano. Izzi era detenuto nel carcere di Bellizzi Irpino (Avellino) ma era tornato a casa per le festività pasquali, grazie ad un permesso premio.

Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, l’uomo era uscito di casa e stava ponendo i suoi bagagli in macchina per far ritorno in carcere, quando è stato avvicinato da uno o più sicari che hanno fatto fuoco.

L’uomo era in carcere per una serie di reati contro il patrimonio, ma non risulta una sua affiliazione ai clan della camorra.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it