Europei 2016, Insigne e Immobile: “Daremo il massimo. Eder: “Sono carico, ma ho avuto paura”

di Elian Lo Pipero

» Europei 2016 » Europei 2016, Insigne e Immobile: “Daremo il massimo. Eder: “Sono carico, ma ho avuto paura”

Europei 2016, Insigne e Immobile: “Daremo il massimo. Eder: “Sono carico, ma ho avuto paura”

| venerdì 10 Giugno 2016 - 13:47
Europei 2016, Insigne e Immobile: “Daremo il massimo. Eder: “Sono carico, ma ho avuto paura”

Lunedi prossimo l’Italia esordirà agli Europei in Francia. Impegno difficile contro il talentuoso Belgio. Oggi in conferenza stampa hanno parlato Immobile, Insigne e Eder. Quest’ultimo si mostra subito carico, ma non nasconde che ha avuto paura di non fare parte del gruppo che si appresta ad affrontare gli europei francesi:

“C’è  grande voglia di iniziare da parte di tutto il gruppo. Ci stiamo impegnando tutti per poter giocare dall’inizio, penso che tutti daremo il massimo. Sono qui per quanto fatto negli ultimi anni, non per gli ultimi mesi all’Inter. Ho avuto paura di rimanere fuori, ma credo sia normale. visto che anche un campione del mondo come De Rossi ce l’aveva. Darò il massimo”.

Poi la parola è passata al talento napoletano, Lorenzo Insigne: “Sono sicuro che chi scenderà in campo darò il massimo. Siamo l’Italia e dobbiamo fare il massimo. Stiamo lavorando tanto sul gruppo, con un allenatore che metodologie diversi dagli altri. La partita con il Belgio? Importante si, ma non determinante. Hanno campioni incredibili come Hazard. De Bruyne e anche Mertens che conosco molto bene, visto che giochiamo assieme a Napoli. Sono veramente forti, dovremo stare attenti”.

Infine, Ciro Immobile che è tornato da poco dall’infortunio: “L’europeo è una competizione molto importante, ci stamo preparando tutti alla grande. Siamo carichissimi, dobbiamo rimanere uniti per dimostrare di far bene. Ho vissuto male la pre convocazione. Ero un pochino indietro visto l’infortunio, avevo paura di non esserci. Fortunatamente così non è stato. Voglio solo fare bene e dare tutto per la maglia. In Brasile avevo più pressioni ma ero sicuramente molto scarico. Spero di poter sfruttare meglio questo momento diverso”.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820