Aggiornato alle: 16:22

Le pagelle di Palermo – Napoli. Koulibaly e Callejon come muro e freccia. Bene B. Henrique

di Emanuele Termini

» Sport » Le pagelle di Palermo – Napoli. Koulibaly e Callejon come muro e freccia. Bene B. Henrique

Le pagelle di Palermo – Napoli. Koulibaly e Callejon come muro e freccia. Bene B. Henrique

| sabato 10 Settembre 2016 - 22:36
Le pagelle di Palermo – Napoli. Koulibaly e Callejon come muro e freccia. Bene B. Henrique

Ecco le pagelle di Palermo – Napoli, anticipo valido per la 3a giornata del campionato di Serie A (clicca qui per il live).

PALERMO: Posavec 5; Rispoli 6, Goldaniga 4,5, Rajkovic 5,5, Aleesami 6; Hiljemark 5, Gazzi 6, Jajalo 4 (dall’11 s.t. Bruno Henrique 6); Embalo 6 (dal 1′ s.t. Nestorovski 5), Diamanti 6, Sallai 5,5 (dal 39′ s.t. Bentivegna s.v.). ALL: De Zerbi.

I MIGLIORI DEL PALERMO

Alesaami 6: Si conferma anche al Barbera dopo l’ottima prestazione offerta contro l’Inter a San Siro. Spicca per iniziativa e per costanza nelle due fasi. Col tempo migliorerà l’intesa con i suoi compagni e quindi il suo inserimento negli equilibri tattici della squadra.

Bruno Henrique 6: Buona “prima” per il centrocampista brasiliano. Manca ancora di capacità di lettura delle trame offensive della squadra, ma la sicurezza e l’intraprendenza mostrata lasciano ben sperare. Sfiora persino un gol di testa a pochi minuti dal suo ingresso in campo. Nel finale di tempo gioca anche piuttosto largo, siamo sicuri che con il suo arrivo il Palermo abbia trovato finalmente un regista?

I PEGGIORI DEL PALERMO

Jajalo 4: Il presidente Zamparini continua a incensarlo come uomo della provvidenza della mediana rosanero, ma la realtà dipinge un quadro decisamente meno incoraggiante. I suoi passaggi continuano a spegnere la manovra, risultando ovvi e sempre fuori tempo. Quando deve tirare non lo fa, per correre corre poco: perché ancora in campo dal 1′?

Goldaniga 4,5: Ritornare dal 1′ in casa contro un avversario di livello come il Napoli non ha certamente aiutato l'”ambientamento” del centrale siciliano, ma è evidente come in campo siano emerse tante criticità. Dall’intesa col nuovo compagno Rajkovic alla lucidità negli interventi. Suo l’errore di posizionamento in occasione dell’1-0 e sul tiro di Nestorovski nel finale di gara. Prestazione sotto la media della scorsa stagione, Insigne ed Hamsik se li sognerà a lungo.

NAPOLI: Reina 6; Maggio 7, Albiol 6, Koulibaly 7, Ghoulam 6,5; Zielinski 6 (dal 28’s.t. Allan 6) , Jorginho 6, Hamsik 7; Callejon 8 (dal 24′ s.t. Mertens 6,5), Milik 6,5 (dal 21′ s.t. Gabbiadini 6,5), Insigne 6,5. ALL.: Sarri.

I MIGLIORI DEL NAPOLI

Koulibaly 7: Una prestazione da incorniciare per il gigante nero del Napoli. Sfrutta al meglio la sua straripante prestanza fisica contro il “leggero” attacco rosanero. Significativo un testa a testa in velocità con Hiljemark vinto con ampio margine, in una sola parola: insuperabile.

Maggio 7: Ingaggia una bella sfida con il suo opposto Alesaami. A parità di qualità, però, il terzino azzurro si fa preferire per lucidità ed acume tattico. Ara la corsia di destra senza mostrare mai il fianco alle ripartenze di Sallai e proponendosi spesso in triangolazioni con Callejon. Brillante.

Callejon 8: Corre, apparecchia e segna due volte. Partita perfetta, certamente agevolata dalla modestia della retroguardia avversaria e anche dell’ingenuo, ma comprensibile, strafalcione del giovanissimo Posavec.

I PEGGIORI DEL NAPOLI

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it