Serie A, la Juventus vince ma non convince | Solo un autogol piega un buon Palermo: 0-1

di Guido Monastra

» Sport » Serie A, la Juventus vince ma non convince | Solo un autogol piega un buon Palermo: 0-1

Serie A, la Juventus vince ma non convince | Solo un autogol piega un buon Palermo: 0-1

| sabato 24 Settembre 2016 - 17:25
Serie A, la Juventus vince ma non convince | Solo un autogol piega un buon Palermo: 0-1

Allegri può consolarsi con tre punti pesantissimi che consentono alla Juventus di restare in testa alla classifica. Ma la gara di Palermo non è stata nè bella nè facile. I bianconeri la vincono solo grazie a un autogol di Goldaniga su tiro di Dani Alves, un po’ poco per una squadra sulla carta nettamente più forte. E i quattro cinque miracoli di Posavec non bastano a giustificare una prestazione sotto ritmo e tatticamente confusa.

CLICCA QUI PER LE PAGELLE

Il Palermo invece fa una bella figura, soffre soltanto per un quarto d’ora poi imbriglia la Juventus. Crea poco in avanti ma nel finale mette alle corde i campioni d’Italia uscendo comunque fra gli applausi del pubblico.

FINE PARTITA

48′ s.t.: Ancora un grande cross di Aleesami dalla sinistra mette in crisi la Juve che respinge con affanno.

47′ s.t.: Cross da destra di Rispoli, Buffon anticipa tutti in uscita bassa.

Quattro minuti di recupero

43′ s.t.: Asamoah si ferma, si è fatto male da solo, senza contrasti con avversari. Allegri non ha più cambi. Ma il giocatore esce perchè non riesce a proseguire.

40′ s.t.: NELLA JUVENTUS ENTRA CHIELLINI, ESCE DANI ALVES

38′ s.t.: Nestorovski prova il tiro impossibile dall’angolo sinistro. Nessun problema per Buffon.

36′ s.t.: NEL PALERMO ENTRA HILJEMARK, ESCE CHOCHEV

33′ s.t.: Grande giocata di Aleesami che si libera di due avversari e crossa teso in area dalla sinistra, nessuno arriva alla deviazione ravvicinata.

30′ s.t.: Il Palermo prova la reazione, il pubblico si scalda e incita la squadra.

29′ s.t.: Diamanti batte direttamente in porta una punizione piuttosto defilata, Buffon respinge di pugno.

27′ s.t.: GOL ANNULLATO ALLA JUVE. Lo segna Mandzukic che però sulla punizione è partito appena appena prima, decisione giusta

25′ s.t.: Khedira regala un assist a Mandzukic che ha cinque metri tira a botta sicura, Posavec compie l’ennesimo miracolo

22′ s.t.: NELLA JUVE ENTRA ASAMOAH, ESCE PJANIC

22′ s.t.: NEL PALERMO ENTRA BRUNO HENRIQUE, ESCE JAJALO

21′ s.t.: Miracolo di Posavec che respinge sopra la traversa una conclusione al volo di collo sinistro di Mandzukic da distanza ravvicinata.

18′ s.t.: Prima reazione del Palermo. Cross da sinistra di Aleesami, chiusura in corner.

15′ s.t.: Inizia a piovere inaspettatamente, il campo comincia a diventare scivoloso.

14′ s.t.: NEL PALERMO ENTRA NESTOROVSKI, ESCE BALOGH

12′ s.t.: La Juve non vuole alzare i ritmi di gioco, il Palermo non ci riesce.

9′ s.t.: Il Palermo ha subito il colpo. Ha subito il gol senza particolari demeriti e ora non riesce a riorganizzarsi.

4′ s.t.: GOL JUVENTUS: Un tiro senza pretese di Dani Alves viene deviato di tacco da Goldaniga proprio davanti a Posavec che non ha colpe.

19.07: VIA ALLA RIPRESA. Nessun cambio nelle formazioni.

FINE PRIMO TEMPO: Pareggio giusto, la Juve gioca meglio solo nei primi dieci minuti, poi resta imbrigliata nell’ottima organizzazione di gioco del Palermo.

47′ p.t.: Aleesami prova il gol della vita: supera un avversario con un tunnel e tira di piatto a giro sull’angolo lontano ma ne viene fuori quasi un passaggio per Buffon.

46′ p.t.: Posavec di pugno respinge un cross di Cuadrado, sulla respinta Pjanic prova la conclusione al volo ma la palla termina tra le braccia di Posavec.

Tre minuti di recupero per i troppi infortuni e i sei cartellini gialli

42′ p.t.: Corner per la Juve, palla indietro per Lemina che tra dai venti metri e manda molto alto.

39′ p.t.: Occasione per il Palermo al termine di un’azione insistita sulla destra, Jajalo prova il tiro ma colpisce malissimo.

35′ p.t.: AMMONITO ALEESAMI per gioco falloso su Cuadrado.

34′ p.t.: Sugli sviluppi del corner, palla a Cuadrado che tira forte rasoterra dal limite dell’area: parata non difficile.

33′ p.t.: Khedira ha qualche problema fisico, si scalda Hernanes.

33′ p.t.: Miracolo di Posavec che devia una conclusione ravvicinata di Lemina. Il contropiede era stato rifinito da Higuain

30′ p.t.: NELLA JUVE ENTRA CUADRADO, ESCE RUGANI che non si è ripreso dopo l’infortunio alla caviglia. Allegri cambia il modulo

27′ p.t.: AMMONITO DANI ALVES per un blocco duro su un avversaria.

26′ p.t.: Si riscalda Cuadrado, Allegri forse cambia qualcosa.

25′ p.t.: Rugani a terra infortunato dopo un fallo commesso, il difensore si rialza dopo un minuto di cure sanitarie. Ma non sta bene e resta fuori campo.

23′ p.t.: Improvvisa accelerazione Juve. Lancio lungo per Higuain che controlla benissimo in area evitando Gonzalez ma su di lui esce a valanga Posavec, fin qui perfetto.

20′ p.t.: AMMONITO GONZALEZ per fallo tattico. Sulla punizione successiva la Juve conquista un corner. E dalla bandierina si scatena un’altra mischia sulla quale la Juve non è pronta.

19′ p.t.: Dani Alves prova il tiro da trenta metri, palla altissima e fischi per lui.

17′ p.t.: Il Palermo ruba palla a metà campo, Balogh si invola in contropiede ma poi pasticcia.

11′ p.t.: Higuain in area si inventa lo spazio per il tiro ma Gonzalez lo mura in corner. Dalla bandierina palla per Mandzukic che anticipa tutti di testa ma manda alto da buona posizione.

9′ p.t.: AMMONITO MANDZUKIC che, dopo aver subito un fallo, dà uno spintone ad Aleesami. Sulla successiva punizione mischia furibonda in area di rigore, nessuno riesce a liberare o a trovare la deviazione vincente: alla fine la palla è di Posavec.

7′ p.t.: Punizione Juve, quasi un corner corto sulla sinistra. Pjanic tira direttamente in porta, Posavec respinge di pugno.

6′ s.t.: AMMONITO GOLDANIGA per fallo duro su Mandzukic.

4′ p.t.: La punizione di Diamanti spiove in area, la Juve si rifugia in corner.

3′ p.t.: AMMONITO BONUCCI per avere trattenuto Diamanti che si era involato su un disimpegno errato di Dani Alves.

1′ p.t.: Dopo 12 secondi la prima conclusione della Juve: Pjanic per Higuain che tira al volo alto.

18.03: VIA ALLA PARTITA. Palermo in maglia rosa e pantaloncini neri, attacca da destra verso sinistra. Juventus in maglia blu.

17.58: Circa 28.000 spettatori, molti di fede juventina. Applausi all’ingresso delle squadre in campo. La curva nord fischia Buffon.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

PALERMO: Posavec; Goldaniga, Gonzalez, Cionek; Rispoli, Gazzi, Jajalo (dal 22′ s.t. Bruno Henrique), Aleesami; Diamanti, Chochev (dal 36′ s.t. Hiljeamrk); Balogh (dal 14′ s.t. Nestorovski). Allenatore: De Zerbi.

JUVENTUS: Buffon; Barzagli, Bonucci, Rugani (dal 30′ p.t. Cuadrado); Alves (dal 40′ s.t. Chiellini), Khedira, Lemina, Pjanic (dal 22′ s.t. Asamoah), Sandro; Mandzukic, Higuain. Allenatore: Allegri.

ARBITRO: Valeri (Roma)

MARCATORI: 4′ s.t. autogol di Goldaniga (J)

Allo stadio Renzo Barbera va in scena la sfida numero 28 in Sicilia fra Palermo e Juventus: i precedenti dicono 6 vittorie rosanero, 8 pari (l’ultimo datato 1969) e 13 successi bianconeri (di cui 4 nelle ultime 5 occasioni al Barbera).

Il Palermo (5 punti) si è risollevato dopo la vittoria a Bergamo ed è ora chiamato ad evitare una striscia negativa in casa di sconfitte consecutive (mai i rosanero hanno perso le prime tre gare interne nella loro storia); al Barbera, inoltre, i rosanero non hanno ancora segnato una rete in questo campionato. La Juventus (12 punti) non perde con il Palermo da 8 scontri diretti e punta a continuare la striscia positiva, così come quella delle partite consecutive in gol in Serie A (17).

 

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820