Cagliari – Sampdoria, le pagelle. Melchiorri ‘Re Mida’, Pereira da incubo. Viviano disastroso

di Redazione

» Sport » Cagliari – Sampdoria, le pagelle. Melchiorri ‘Re Mida’, Pereira da incubo. Viviano disastroso

Cagliari – Sampdoria, le pagelle. Melchiorri ‘Re Mida’, Pereira da incubo. Viviano disastroso

| lunedì 26 Settembre 2016 - 22:57
Cagliari – Sampdoria, le pagelle. Melchiorri ‘Re Mida’, Pereira da incubo. Viviano disastroso

Ecco le pagelle di Cagliari – Sampdoria (clicca qui per leggere la cronaca), posticipo della sesta giornata di Serie A.

CAGLIARI (4-3-1-2): Storari 6 (dal 33′ p.t. Rafael 6); Pisacane 6, Ceppitelli 6,5, B. Alves 6, Murru 6; Isla 7, Tachtsidis 6, Padoin 7,5; Joao Pedro 7,5 (dal 38′ s.t. Barella s.v.); Borriello 6, Sau 7 (dal 29′ s.t. Melchiorri 8). All.: Rastelli.

I MIGLIORI DEL CAGLIARI:

Padoin: Tanta grinta, cuore ma anche tecnica a disposizione della squadra. Non molla mai, ma proprio mai: caratteristica non da poco per un mediano. Nel primo tempo fa una giocata da campione e serve a Joao Pedro un pallone che deve essere solo spinto dentro.

Joao Pedro. Non lo prende nessuno. Là in mezzo, tra le linee, dà parecchio fastidio agli uomini di Giampaolo, che non sanno mai come prendergli le misure. Proprio con un suo ottimo inserimento mette a segno il gol che sblocca il risultato e che regala il primo vantaggio alla squadra di Rastelli.

Sau: Non segna, ma è sempre nel vivo del gioco, sa far salire la squadra e gestisce al meglio i tanti contropiede concessi dagli avversari. Non risparmia una goccia di sudore per i compagni: i tifosi se ne accorgono e gli regalano applausi a scena aperta.

Melchiorri: Un cerchio che si chiude: 5 mesi dopo la rottura del crociato, torna in campo, segna e decide: una bella favola, finita nel migliore dei modi.

I PEGGIORI DEL CAGLIARI:

Nessun giocatore del Cagliari sotto la sufficienza.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano 3; Pereira 4 (dal 30′ s.t. Budimir s.v.), Silvestre 6, Skriniar 5,5, Regini 5,5; Praet 5 (dal 35′ s.t. Fernandes 7), Cigarini 4, Linetty 6; Alvarez 5; Muriel 5 (dal 10′ s.t. Schick 5), Quagliarella 5. All.: Giampaolo.

I MIGLIORI DELLA SAMPDORIA:

B. Fernandes: Subentra nella ripresa ad uno spento Praet e si dà subito da fare. Ci mette davvero poco ad entrare in partita, poi è bravo ad inserirsi in area e a sfruttare al meglio l’ottimo assist di Linetty, segnando il gol del momentaneo pareggio della Samp.

I PEGGIORI DELLA SAMPDORIA:

Viviano: In una parola: disastroso. Con la sua uscita rovinosa (con annesso liscio) nel tentativo di sbarrare la strada a Melchiorri finisce per ottenere il risultato opposto, lasciando sguarnita la porta e permettendo all’attaccante di Rastelli di superarlo e segnare il gol decisivo con estrema facilità.

Pereira: È protagonista (in negativo) in occasione dell’1 a 0 del Cagliari. È vero, Padoin fa una grande giocata, ma l’impressione è che il difensore di Giampaolo potesse fare qualcosa in più: è sembrato tutto troppo facile.

Cigarini: Partita da dimenticare per l’ex play di Napoli e Atalanta. Non ha ritmo e si vede, negli uno contro uno va sempre in difficoltà, facendosi saltare il più delle volte; è poco lucido in fase d’impostazione e sbaglia tanti, troppi passaggi.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820