Aggiornato alle: 18:49

Lione – Juventus, le pagelle. Buffon sontuoso, Cuadrado una sentenza

di Redazione

» Sport » Lione – Juventus, le pagelle. Buffon sontuoso, Cuadrado una sentenza

Lione – Juventus, le pagelle. Buffon sontuoso, Cuadrado una sentenza

| martedì 18 Ottobre 2016 - 22:35
Lione – Juventus, le pagelle. Buffon sontuoso, Cuadrado una sentenza

Ecco le pagelle di Lione – Juventus (clicca qui per leggere la cronaca), match valido per la terza giornata del Girone H della UEFA Champions League.

JUVENTUS (3-5-2): Buffon 9; Barzagli 6,5, Bonucci 4,5, Evra 6,5; Dani Alves 5,5 (dal 38′ s.t. Benatia s.v.), Khedira 5,5 (dal 30′ s.t. Sturaro s.v.), Lemina 3, Pjanic 6, Alex Sandro 6; Dybala 5 (dal 24′ s.t. Cuadrado 8), Higuain 6,5. All.: Allegri.

I MIGLIORI DELLA JUVENTUS:

Buffon: Risponde sul campo, coi fatti, alle ultime critiche piovutegli addosso dopo gli errori in Nazionale e nella sua Juve. Compie tre miracoli che salvano i bianconeri: il rigore parato nel primo tempo a Lacazette intuendo alla grande l’angolo, poi due interventi di puro istinto nella ripresa, coi bianconeri in dieci. E meno male che era in crisi…

Cuadrado: Entra al posto di uno spento Dybala e cambia tutto. L’importante è crederci, lui lo fa e si inventa dal nulla il gol del vantaggio bianconero, in dieci contro undici.

Higuain: Stasera non segna (ed è una notizia), ma come al solito si sacrifica tantissimo per la squadra, muovendosi come un dannato là davanti e facendo salire i suoi compagni, spesso schiacciati dai francesi; non si contano poi le sue rincorse all’indietro per dar man forte al reparto difensivo.

I PEGGIORI DELLA JUVENTUS:

Lemina: Non si può commettere un’ingenuità del genere in un incontro così importante come quello di stasera. Due gialli uno più incomprensibile dell’altro e si becca il rosso, lasciando in dieci i suoi compagni per quasi un tempo: alla fine è andata bene, ma sotto questo aspetto il francese deve ancora maturare molto.

Bonucci: Un solo errore per lui, ma a dir poco decisivo: la trattenuta in area su Diakhaby è troppo evidente e plateale per non essere punita dall’arbitro, che assegna il rigore: fortuna per lui che Buffon è in serata di grazia.

Dybala: Irriconoscibile. Stasera è davvero poco incisivo: pochissimi guizzi, non entra mai nel vivo del gioco e non riesce a prendere per mano i compagni.

LIONE (3-5-1-1): Lopes 6,5; Yanga-Mbiwa 5 (dal 37′ s.t. Ghezzal 7), N’Koulou 5,5, Diakhaby 6,5; Rafael 6, Darder 5 (dal 19′ s.t. Ferri 5,5), Gonalons 6, Tolisso 6, Morel 5,5; Fekir 6; Lacazette 4 (dal 27′ s.t. Cornet s.v.). All.: Genesio.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820