Le pagelle di Fiorentina – Palermo. Bernardeschi esplosivo, Jajalo “stupefacente”

di Emanuele Termini

» Sport » Le pagelle di Fiorentina – Palermo. Bernardeschi esplosivo, Jajalo “stupefacente”

Le pagelle di Fiorentina – Palermo. Bernardeschi esplosivo, Jajalo “stupefacente”

| domenica 04 Dicembre 2016 - 22:43
Le pagelle di Fiorentina – Palermo. Bernardeschi esplosivo, Jajalo “stupefacente”

Ecco le pagelle di Fiorentina – Palermo, match valido per la quindicesima giornata di Serie A (la cronaca del match).

FIORENTINA: Tatarusanu 5; Salcedo 6, Astori 6, Tomovic 6,5; Bernardeschi 7 (dal 33′ s.t. Zarate), Vecino 5,5, B. Valero (cap.) 6,5, Tello 6,5 (dal 22′ s.t. Badelj 5); Ilicic 6 (dal 39′ s.t. Chiesa s.v.); Babacar 5 , Kalinic 5. ALL.: Sousa.

I MIGLIORI DELLA FIORENTINA

Bernardeschi 7: Nettamente il migliore in campo. Il numero 10 viola gioca una partita qualitativamente superba. Su Morganella e Cionek scarica una dose impressionante di dribbling e allunghi mortiferi. Realizza il rigore con grande freddezza dando la scossa decisiva ai suoi. Tanta sostanza.

Tomovic 6,5: Attentissimo su Nestorovski, nella sua area piccola è il re indiscusso. In anticipo non sbaglia davvero nulla, soprattuto sui palloni che dal fondocampo convergevano tutti verso il centravanti macedone del Palermo. È esattamente l’uomo-saracinesca che manca a questo Palermo. Affidabile e preciso.

Babacar 6,5: Fa a sportellate con tutti. Dalla sua ha anche una rete annullata ingiustamente dall’arbitro. Una rete che, se convalidata, avrebbe potuto certamente cambiare volto alla prestazione del centravanti fiorentino. Per il resto poca brillantezza, ma tanta efficacia.

I PEGGIORI DELLA FIORENTINA

PALERMO: Posavec 5; Cionek 5,5, Andelkovic 6, Pezzella 6; Morganella (cap.) 6,5 (dal 21′ s.t. Rispoli 6), Hiljemark 6,5, Jajalo 7,5 (dal 41′ s.t. Gazzi), Chochev 4,5, Aleesami 5; Quaison 7; Nestorovski 6,5. ALL.: Corini.

I MIGLIORI DEL PALERMO

Quaison 7: Dimenticate il giocatore abulico e inconcludente che subentrava a partita in corso attirandosi fischi, critiche e scetticismo. Questa sera lo svedesino ha dimostrato come un corretto posizionamento in campo possa cambiare volto ad un giocatore. Che indubbiamente dalla sua ha del talento, ma che sin qui era (quasi sempre) rimasto inespresso. Buona la sua intesa con Nestorovski, ottimi i movimenti a rientrare. E se quella pazza volée al quarto d’ora della ripresa fosse terminata un pelo più bassa…

Jajalo 7,5: Incredibile ma vero. La sua punizione di rara bellezza regala al Palermo certezze che fino a qualche giorno fa non erano nemmeno ponderabili. Dobbiamo però essere onesti, perché sino alla rete dell’1-1 non è che Mato si fosse fatto apprezzare particolarmente. Anzi. Ma questo è il calcio. Imprevedibile, capace sempre di sorprenderti. Il gol, inevitabilmente, gli dà serenità e tanta carica. Ci auguriamo che ne abbia fatto il pieno per le prossime uscite. P.S. Definire “alla Corini” la sua punizione non è affatto una bestemmia.

I PEGGIORI DEL PALERMO

Chochev 4,5: A rischio di risultare ripetitivi, non possiamo che sottolineare per l’ennesima volta quanto questo ragazzo risulti decisivo in negativo. Dovrebbe fare filtro, ma viene uccellato a ripetizione. Dovrebbe supportare la manovra offensiva, ma sbaglia anche i movimenti e gli appoggi più elementari. Insomma, cambia il direttore d’orchestra, ma lui c’è sempre. Non resta che rassegnarsi (?).

Aleesami 5: Conferma il suo momento “no”. È sempre più evidente come la benzina nelle sue gambe sia ormai agli sgoccioli. Tello lo punta sistematicamente, consapevole della sua netta superiorità fisica E se nelle scorse giornate, quantomeno, si faceva apprezzare in fase di spinta, stasera non si è visto nulla di buono. Un po’ di riposo non può che fargli bene.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820