Aggiornato alle: 18:49

Russia 2018, Londra chiede la riassegnazione: “Mancano i requisiti di credibilità sul piano dell’anti-doping”

di Redazione

» News » Russia 2018, Londra chiede la riassegnazione: “Mancano i requisiti di credibilità sul piano dell’anti-doping”

Russia 2018, Londra chiede la riassegnazione: “Mancano i requisiti di credibilità sul piano dell’anti-doping”

| sabato 10 Dicembre 2016 - 18:06
Russia 2018, Londra chiede la riassegnazione: “Mancano i requisiti di credibilità sul piano dell’anti-doping”

La bufera doping che ha travolto il mondo dello sport russo sembra non avere tregua: arriva una pesante accusa ed una richiesta formale da parte del sottosegretario allo sport britannico, Damian Collins, che chiede di revocare l’assegnazione del mondiale di calcio 2018 alla Russia.

“Lo sport russo è privo dei minimi requisiti di credibilità per organizzare grandi eventi sportivi. La Fifa dovrà osservare attentamente l’organizzazione dei mondiali. Come potrà la Russia garantire al resto del mondo quei minimi requisiti di credibilità nei controlli anti-doping durante i mondiali?”.

Dopo le ultime rivelazioni contenute nel report McLaren, che hanno svelato l’estensione di un sistema di doping di Stato con oltre mille atleti coinvolti, è emerso che c’è anche il calcio tra i 30 sport sotto-accusa.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820