dopo la decisione della Corte europea dei diritti dell'uomo

Le ragazze musulmane nuoteranno con maschi
Corte Ue: “Non si tratta di una violazione”

di . Categoria: Altri Sport, Cronaca, Esteri

Rivoluzione nelle piscine della Svizzera dopo una decisione della Corte europea dei diritti dell’uomo. Le ragazze musulmane dovranno frequentare lezioni di nuoto miste. La decisione in seguito ad un ricorso delle autorità svizzere.

Per il tribunale di Strasburgo la Svizzera “ha il diritto di dare la precedenza alle regole della scuola e alla piena integrazione” dei ragazzi. La Corte ha ammesso che costringere le ragazze musulmane a nuotare con i maschi è “un’interferenza nella libertà di religione” ma “non si tratta di una violazione”.

10 gennaio 2017

LASCIA IL TUO COMMENTO







LE ULTIME NOTIZIE

Tutte le news