L'intervista

Roberto Baggio a tutto campo: “Mondiale a 48 squadre? Non credo possa durare”

di . Categoria: Sport

BAggio intervista, intervista Baggio, Baggio mondiale 48 squadre

Roberto Baggio torna a parlare ed esprimere il suo punto di vista sul calcio italiano e mondiale, raggiunto dai microfoni di Sky Sport all’evento Pitti Uomo a Firenze.

Il primo commento è sull’attualità, con l’introduzione del mondiale a 48 squadre: “É Un format che non so quanto possa durare visto che i giocatori vengono da stagioni lunghe e faticose: potrebbe essere un format più spettacolare, ma probabilmente non con più qualità”.

Baggio ha parlato della sua passione per il calcio e dei talenti della Serie A, vecchi e nuovi: “Il calcio mi emoziona ancora, è la passione più grande della mia vita, mi manca il profumo dell’erba ed avere ancora l’affetto della gente è una cosa incredibile. Un plauso a Totti, non è facile arrivare alla sua età ed essere ancora determinanti. Dybala è un talenti con ampi margini di miglioramento. Bernardeschi? Ha talento ma deve crescere. Serve esperienza ma le qualità le ha”.

E la Juventus è anche per lui la favorita d’obbligo: “Come si fa a non considerare favorita la Juve? Cinque scudetti non si vincono per caso e sta facendo benissimo anche in questa prima parte di stagione. Il segreto è la loro organizzazione societaria. Roma e Napoli però sono belle da guardare, esprimono un bel calcio e fanno divertire”.

 

10 gennaio 2017

LASCIA IL TUO COMMENTO







LE ULTIME NOTIZIE

Tutte le news