Aggiornato alle: 20:00

Omicidi Ancona, pena ridotta per la baby killer | Da 18 a 16 anni di carcere, certo il ricorso

di Redazione

» Cronaca » Omicidi Ancona, pena ridotta per la baby killer | Da 18 a 16 anni di carcere, certo il ricorso

Omicidi Ancona, pena ridotta per la baby killer | Da 18 a 16 anni di carcere, certo il ricorso

| martedì 24 Gennaio 2017 - 19:42
Omicidi Ancona, pena ridotta per la baby killer | Da 18 a 16 anni di carcere, certo il ricorso

È stata ridotta da 18 a 16 anni di carcere la pena della 17enne di Ancona ritenuta responsabile di complicità nell’omicidio dei genitori, Fabio Giacconi e Roberta Pierini. La tesi accusatoria è stata però confermata. La giovane avrebbe manipolato l’ex fidanzato, Antonio Tagliata, autore materiale del duplice omicidio, avvenuto il 7 novembre 2015 ad Ancona.

Al culmine di un litigio, Tagliata cominciò a sparare con la pistola calibro 9×21 che aveva mostrato alla 17enne prima di salire. Poi i due scapparono insieme. L’accusa di concorso in duplice omicidio volontario è quindi solidissima, così come l’aggravante data dal legame di parentela con le vittime.

Tagliata è stato condannato in primo grado a 20 anni di carcere. La ragazza ha sostenuto di aver pensato che l’arma fosse finta e che l’incontro con i suoi doveva servire solo ad un chiarimento. Nessuna manipolazione dell’ex fidanzato, hanno sostenuto in aula i difensori. Ma dopo cinque ore di camera di consiglio la Corte d’appello sezione minorenni ha soltanto ridotto la pena di due anni. Certo il ricorso della difesa in Cassazione.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it