Amici 16, puntata 14 febbraio 2017: duro scontro tra Lo Strego e Braga

di Azzurra Sichera

» Amici 16 » Amici 16, puntata 14 febbraio 2017: duro scontro tra Lo Strego e Braga

Amici 16, puntata 14 febbraio 2017: duro scontro tra Lo Strego e Braga

| martedì 14 Febbraio 2017 - 13:00
Amici 16, puntata 14 febbraio 2017: duro scontro tra Lo Strego e Braga

14.39 – Giulia invece è a lezione con Garrison su una nuova coreografia. “Deve essere un pezzo molto divertente”, dice il maestro.

14.32 – Anche per Vittoria c’è una coreografia nuova di Veronica Peparini, mentre Thomas si confronta con Emanuel: “Mi pare che stai abbandonando la parte del ballo”. “Mi sto concentrando sul canto ma non posso negare che il ballo mi manca tanto”, dice il cantante. I due quindi lavorano su qualche passo.

14.25 – Boosta convoca ballerini e cantanti in sala relax. Il professore prova a parlare con i ragazzi dei loro limiti per aiutarli a lavorarci: “Potete pensare che siano stupidaggini, ma io vi dico le cose con affetto non con cattiveria”. “Avendo l’idea che un giorno tutti avrete un pubblico, dovete dire al pubblico chi siete”, continua Boosta.

14.19 – Oliviero sta preparando un passo a sei con il professor Kledi. “Stai attento perché balli con due uomini professionisti e la differenza si vede”, gli dice il maestro. “Come hai visto non è proprio facile…”.

14.16 – Shady è in sala con il maestro Carlo Di Francesco e canta uno dei pezzi che lui ha scelto per lei. “Se canti ma ti aggiusti la felpa o ti tocchi i capelli io penso che non sei ancora dentro il testo”, gli dice il docente. “Tu sei la musica di quel momento, non ti devi vergognare di niente. L’importante per me è che colleghi il tuo corpo con la tua voce”.

14.10 – Simone è a lezione con Emanuel: “Ti veo un po’ rigido in alcuni passaggi”, gli dice l’insegnante. “Devi trovare un collegamento tra un passo e un altro trovandoci un senso”. Dopo aver ballato il coreografo non è convinto: “Che c’è Simone?”. “Non ho mai avuto critiche quindi per me è un po’ pesante”, ammette il ballerino. “Per venire qua ci vuole coraggio, ti esponi, la gente ti vede, ti apprezza e ti disprezza ma tu devi andare oltre. Quello che la gente scrive esiste, ma è reale quello che stai facendo qui”, gli dice Emanuel. “Ti devi divertire e non ti stai divertendo. In sala non mi trasmetti felicità e io vorrei che fossi felice. Lascia perdere quello che dice la gente, vai avanti su quello che vuoi fare, non perdere di vista i tuoi obiettivi. E poi Simone non si può piacere a tutti, mai”, conclude.

14.08 – Il cantante poi si sfoga in sala relax con i suoi compagni. “Io faccio il cantautore, non sono venuto a fare l’interprete. Non posso fare entrambe le cose”, dice Lo Strego. “Questa è una scuola ma anche un programma televisivo io non posso fare brutte figure”.

14.04 – Lo Strego rimasto solo con il suo vocal coach dice che Braga cerca solo lo scontro. Il docente ritorna in sala musica: “A me non me ne frega niente di venire a sprecare fiato qui con te”, gli dice Braga. “In questo momento tu sei lo specchio dello schifo che hai dentro”. Il cantante si mette a ridere. “Noi abbiamo un programma per ognuno di voi, non vi diciamo le cose tanto per dire, se vi diamo dei pezzi… smettila di ridere se no me ne vado”, continua Braga. “Quello che ti sto dicendo solo parole al vento, io vengo qua e mi sento preso per il c**o. Tu sei in una scuola per imparare non per farti pubblicità. Sei presuntuoso, non hai voglia di metterti in gioco. Se pensi di essere pronto che ci stai a fare qua dentro? Ma perché non te ne vai?”.

14.00 – Lo Strego in confessionale dice che vorrebbe cambiare una canzone che gli hanno assegnato. Braga poi in sala musica gli chiede proprio di cantare quel brano, “Le cose che abbiamo in comune”. “Il tuo problema è che tu sei vittima di te stesso. Secondo me questo brano tu lo puoi fare molto bene ma con questo atteggiamento non ci potrai riuscire”. “Io canto ogni due settimane se mi va bene e ho altri pezzi più forti”, dice Lo Strego. “Tu non ti fidi di noi, questo è il problema. Si cresce solo accettando le sfide”, dice ancora il docente.

13.55 – Andreas lavora con Veronica Peparini a una nuova coreografia: “Lo dovrei dire alla fine ma questa secondo me è la più f**a di tutte”, gli dice l’insegnante. “Ci sono un sacco di cose dentro e mi rappresenta tanto. Sono contenta che la farai tu perché qui dentro sei quello che mi rappresenta di più”.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820