Aggiornato alle: 00:05

Le pagelle di Roma – Lione: l’energia di Rudiger. Strootman e De Rossi lottano, Dzeko delude

di Andrea Zito

» Sport » Le pagelle di Roma – Lione: l’energia di Rudiger. Strootman e De Rossi lottano, Dzeko delude

Le pagelle di Roma – Lione: l’energia di Rudiger. Strootman e De Rossi lottano, Dzeko delude

| giovedì 16 Marzo 2017 - 23:00
Le pagelle di Roma – Lione: l’energia di Rudiger. Strootman e De Rossi lottano, Dzeko delude

Non basta una prestazione garibaldina ai giallorossi per ribaltare l’esito degli ottavi di finale di Europa League: i voti in pagella per la Roma sono in larga parte positivi. Fallisce ancora l’occasione Dzeko, poco incisivo sotto porta, mentre stoica la prova di Strootman e De Rossi baluardi del centrocampo.

L’eroe di serata è però senza dubbio il portiere del Lione, Lopes: i suoi interventi (nonostante un piccolo problema alla gamba) sono stati decisivi. La mossa disperata di Spalletti con Totti in campo nel finale non è servita.

 

ROMA (3-4-2-1): Alisson 6; Rudiger 6.5, Manolas 5.5, Fazio 5.5; Peres 5.5 (15′ s.t. El Shaarawy 7), De Rossi 6.5 (38′ s.t. Totti), Strootman 7, Mario Rui 6 (31′ s.t. Perotti); Nainggolan 6.5, Salah 6.5, Dzeko 5. All. Spalletti

I MIGLIORI DELLA ROMA

Rudiger: Energia. Il supereroe della difesa giallorossa si esibisce in una terrificante conclusione che rischia di spaccare la traversa per poi incanalare la propria straripante forza in fase difensiva: dove c’è lui non si passa.

Nainggolan: Stoico. Un avvio un po’ macchinoso, con un pizzico di ritardo nei tempi di gioco, ma appena gli lasci spazio son dolori. Sfiora il gol con una splendida conclusione al volo, subisce tanti falli e aiuta la squadra risalire in contropiede.

Strootman: Lesto nel segnare il gol dell’immediato pareggio con un tap-in in area piccola; molto meno glaciale nella duplice occasione nel finale di tempo. Si spegne alla distanza sul piano fisico ma compensa con l’esperienza.

El Shaarawy: Più che positivo l’ingresso dell’esterno giallorosso, che nonostante una grande occasione sbagliata è senza dubbio il migliore della ripresa, gettando nello scompiglio la difesa dei francesi. Suo il cross che propizia il 2-1.

I PEGGIORI DELLA ROMA

Dzeko: Tanto sacrificio e tante giocate venendo incontro ai compagni, ma in fase relizzativa non riesce a incidere; manca sempre qualcosa e subisce troppo in anticipo.

Fazio: Gioca una buona partita, comandando bene la linea difensiva, nonostante qualche icona,regione di troppo con manolas. Paga, però, l’errore di valutazione sul gol di Diakhaby da calcio piazzato… e in queste serate, ogni minimo errore può costare caro.

Bruno Peres: Spalletti lo rischia nonostante il problema muscolare dei giorni scorsi e Peres paga pegno con una prestazione poco lucida. Buon apporto in fase di copertura, ma in fase di spinta non fa vedere granché e sbaglia in modo banale diverse scelte di gioco.

—–

LIONE (4-2-3-1): Lopes 7; Mammana 6 (34′ s.t. Yanga Mbiwa 5.5), Diakhaby 6.5, Jallet 5.5, Morel 6; Tousart 5, Gonalons 6.5; Tolisso 6, Cornet 5, Valbuena 6.5 (45′ s.t. Rafael), Lacazette 5.5 (39′ s.t. Fekir). All. Genesio

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it