commercianti fisco italia, dati fisco italia, evasori fisco italia, Fisco, pressione fiscale italia

Ci sarà tempo sino al 21 aprile per fare domanda di rottamazione delle cartelle esattoriali. Il Consiglio dei ministri ha approvato un decreto ad hoc per prorogare dal 31 marzo al 21 aprile la scadenza.

La decisione serve anche a dare tempo a Equitalia e agli altri enti della riscossione di rispondere ai contribuenti non più entro il 31 maggio ma entro il 15 giugno. Lo si apprende da fonti di governo.

Il decreto legge approvato dal Cdm è un provvedimento “a perdere”: con il decreto di oggi, infatti, si consente l’entrata in vigore della proroga stessa finché non sarà approvato il decreto terremoto.

La stessa agenzia pubblica di riscossione, ha comunicato che, a quasi cinque mesi dall’avvio della definizione agevolata per le cartelle esattoriali, sono circa 600mila le domande presentate ad Equitalia. Inoltre, un contribuente su due ha utilizzato il web per presentare l’istanza, invece di presentarsi allo sportello.