Marchionne Ferrari, Ferrari 2017, Marchionne Formula 1 2017, Marchionne passi avanti Ferrari, Ferrari Formula 1, Marchionne parole, MArchionne Ferrari Australia, vittoria Ferrari vettel Australia

Ci potrebbero essere importanti novità nel futuro nelle corse del gruppo FCA e della Ferrari: Sergio Marchionne ha messo infatti l’esistenza di un piano per l’approdo del Cavallino Rampante nella Formula E (totalmente elettrica), mentre l’Alfa Romeo è stata formalmente inviata a seguire i lavori sul futuro della F1.

Intervistato da Auto, la rivista ufficiale della Fia, Marchionne ha affermato: “Abbiamo bisogno di essere coinvolti nella Formula E, perché l’elettrificazione e l’ibridazione saranno parte del futuro. L’ibrido è fondamentale per la Ferrari. Non si può negare che i regolamenti ci mettono sotto pressione, ma abbiamo potuto raggiungere i nostri obiettivi in altri modi.

Una sfida non solo in termini di inquinamento, ma anche di prestazioni: “La sfida è beneficiare dell’ibrido non solo in termini di emissioni, ma anche di prestazioni. Abbiamo già messo a punto una supercar ibrida e sui modelli futuri la Ferrari farà leva su questa tecnologia e sull’elettrico. La seconda idea è vedere di nuovo l’Alfa Romeo in Formula 1 un giorno, perché credo fortemente che sia una competizione dove questo marchio deve essere.”.

Proprio il marchio Alfa Romeo è stato formalmente invitato (nella persona dell’ad del Biscione, Heinz Harald Wester) alla riunione organizzata dalla Fia a Place de la Concorde a Parigi per parlare dei motori che verranno utilizzati in Formula 1 dal 2021 (a cui parteciperà anche il gruppo Audi-Volkswagen). Gli scenari e le ipotesi sono molteplici, ma in casa FCA un fatto è certo: qualcosa si sta muovendo.