Sta per scatenarsi una vera e propria asta di mercato tra Roma e Milan per Franck Kessie. Dopo la notizia di ieri, secondo cui i giallorossi avrebbero l’accordo con l’Atalanta, a far saltare il banco è l’indiscrezione secondo cui invece i rossoneri avrebbero l’accordo con l’agente del giocatore.

Alla base dell’accordo strappato del Milan è la distanza tra Roma e entourage del giocatore sull’ingaggio: i giallorossi avevano offerto 1.2 milioni a stagione (a fronte di una richiesta di 2 milioni), mentre Mirabelli e Fassone avrebbero offerto 1.8 milioni più bonus, strappando l’ok dell’agente.

Una situazione che complica l’accordo di massima trovato dalla Roma con l’Atalanta, che aveva accettato un’offerta di 30 milioni (salvo eventuali contropartite tecniche) per la cessione del cartellino ai giallorossi. L’agente George Atangana dovrebbe incontrare Monchi e la Roma nei prossimi giorni, ma ormai la strada sembra segnata.

L’impressione è che i rossoneri abbiano davvero effettuato il sorpasso e che siano pronti a pareggiare l’offerta per la cessione del cartellino (possibile una controfferta da 28 milioni più 2 di bonus – senza contropartite). Che Kessie sia davvero destinato al Milan?