Aggiornato alle: 13:58

Torino, Mihajlovic contro i giornalisti: “Siete prevenuti e non capite un c***o di calcio”

di Redazione

» Sport » Torino, Mihajlovic contro i giornalisti: “Siete prevenuti e non capite un c***o di calcio”

Torino, Mihajlovic contro i giornalisti: “Siete prevenuti e non capite un c***o di calcio”

| venerdì 05 Maggio 2017 - 16:46
Torino, Mihajlovic contro i giornalisti: “Siete prevenuti e non capite un c***o di calcio”

Sinisa Mihajlovic come sempre non lascia peli sulla lingua. Al termine della conferenza stampa di vigilia del derby contro la Juventus, il tecnico del Torino ha avuto da ridire ai giornalisti, “colpevoli”, secondo lui di aver criticato ingiustamente la sua squadra dopo il pari contro la Sampdoria. “Io sono qua da 7-8 mesi, sono un allenatore che dice sempre ciò che pensa. Sono sincero e leale, ma anche rispettoso. Non difendo la squadra ad ogni costo, io i miei giocatori li tratto da uomini e non da bambini viziati.

Dopo la gara con la Samp, però, ho letto alcuni giudizi che non mi sono piaciuti perché non erano reali. Io questi non li accetto, perché nel primo tempo siamo stati superiori in tutte le statistiche. – il tecnico ha elencato i dati forniti dalla Lega Calcio -. Quindi leggendo certezze cose, mi viene da pensare che alcuni di voi sono prevenuti e non capiscono un c***o di calcio“.

Sulla partita contro la Juventus: “Sarà dura. Noi per fare risultato domani dobbiamo fare una gara perfetta perchè allo Stadium hanno perso tutti. Noi dovremo essere bravi a sfruttare le occasioni che capiteranno con rabbia e cinismo, perchè non avremo tutte le occasioni che abbiamo avuto nelle partite precedenti e poi dovremo avere disperazione nel non farli segnare, unitamente a un pizzico di fortuna”.

Sulle scelte di formazione, il tecnico non svela nulla: “Vi dico solo che in difesa giochiamo a quattro. Iturbe non so se partirà dall’inizio”. Belotti testardo nelle ultime giornate:  “È vero, l’ho visto un po’ ossessionato dalla classifica cannonieri e anche confuso da tutte le voci intorno a lui. Deve stare tranquillo e vedrà che il gol arriverà. Deve essere generoso come è sempre stato, la sua stagione è già straordinaria dunque non deve sentire formazioni di alcun tipo”.

L’ormai certo ritiro di Totti: “Un dispiacere per chi ama il calcio. Spero resti nella Roma. Direi che il numero 10 dovrebbe essere ritirato dal calcio, visti i giocatori che l’hanno indossata”.

Il primo anniversario di Superga  di Mihajlovic da tecnico dei granata: “Io non sono nato e cresciuto nel Torino ma ritengo un privilegio aver vissuto la giornata di ieri. Ho toccato con mano quanto amore il tifoso del Toro provi per la storia di questo club. Anche per chi ieri non era a Superga, il 4 maggio non sarà mai una giornata come le altre”.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820