Aggiornato alle: 13:58

Le pagelle di Napoli – Cagliari: Mertens, altro che falso nueve! Insigne al top, Farias per l’onore

di Riccardo Bagarella

» Sport » Le pagelle di Napoli – Cagliari: Mertens, altro che falso nueve! Insigne al top, Farias per l’onore

Le pagelle di Napoli – Cagliari: Mertens, altro che falso nueve! Insigne al top, Farias per l’onore

| sabato 06 Maggio 2017 - 19:50
Le pagelle di Napoli – Cagliari: Mertens, altro che falso nueve! Insigne al top, Farias per l’onore

Le pagelle di Napoli – Cagliari (clicca qui per leggere la cronaca), anticipo della 35esima giornata di Serie A, a cura della redazione di Sì24.

NAPOLI (4-3-3): Reina 6; Hysaj 6,5, Albiol 6,5, Chiriches 6,5, Ghoulam 7; Zielinski 6, Jorginho 6, Hamsik 7 (dal 24′ s.t. Rog 6); Callejon 7, Mertens 8 (dal 32′ s.t. Milik s.v.), Insigne 7,5 (dal 34′ s.t. Giaccherini s.v.). All.: Sarri.

MIGLIORI NAPOLI

Mertens: Non poteva chiedere regalo migliore nel giorno del suo 30esimo compleanno. Si conferma spietato sotto porta e con la doppietta di oggi arriva a quota 24 gol in campionato: ha raggiunto Icardi, superato Higuain e adesso è a -1 dai capocannonieri Dzeko e Belotti. Verrebbe da dire: altro che falso nueve!

Insigne: Il suo stato di grazia sembra non volerlo abbandonare più. Sul centro – sinistra fa quello che vuole, si diverte a buttarsi negli spazi e ad inventare assist e tiri con quel gran bel pezzo di destro che si ritrova: prova più volte il tiro a giro, all’ennesimo tentativo fa centro e chiude il match.

Callejon: Terzino, ala, punta: chiamatelo come volete, fatto sta che c’è sempre dove c’è bisogno di lui, sia in difesa che in attacco, e soprattutto dovunque si faccia trovare riesce sempre a fare la cosa più giusta per i propri compagni.

Hamsik: Semplicemente geniale oggi. Non segna e non si rende decisivo (almeno non direttamente) nelle azioni da gol del Napoli, ma dispensa giocate spettacolari per i compagni, compresi due assist geniali per Insigne e uno splendido tiro da centrocampo che se fosse entrato avrebbe fatto venire giù il San Paolo.

Ghoulam: L’uomo giusto, nel posto giusto, al momento… giusto. Non batte tantissimo la fascia, ma le poche volte che lo fa riesce a rendersi maledettamente decisivo, visto che serve a Mertens entrambi i palloni che poi il belga trasforma in gol.

PEGGIORI NAPOLI

CAGLIARI (4-4-2): Rafael 5; Pisacane 5,5, Salamon 5,5, B. Alves 5,5, Murru 5,5 (dal 26′ s.t. Faragò S.V.); Isla 4,5, Ionita 4,5 (dal 24′ s.t. Joao Pedro 5,5), Barella 4,5, Padoin 4,5; Sau 5 (dal 34′ s.t. Farias 6,5), Borriello 6. All.: Rastelli.

MIGLIORI CAGLIARI

Farias. Entra e porta finalmente un po’ di brio alla fase offensiva del Cagliari dopo oltre 70′ di piattezza totale là davanti. Si mette in mostra con un paio di iniziative personali e nel finale trova il gol della bandiera.

Borriello: Prova a prendersi qualche responsabilità, ma praticamente predica nel deserto: i compagni lo lasciano isolatissimo là davanti, e così creare situazioni pericolose diventerebbe complicato pure per il miglior bomber.

PEGGIORI CAGLIARI

Isla – Ionita – Barella – Padoin: I palleggiatori del Napoli li sovrastano in tutto e per tutto: i 4 del Cagliari non riescono a fare filtro nemmeno per sogno, il pallone non lo vedono praticamente mai e allora gli avversari possono penetrare dappertutto, come e quando vogliono.

Sau: È uno dei primi a tornare dietro per dare una mano, questo gli va riconosciuto, ma in avanti, dove ci sarebbe maggior bisogno del suo apporto, finisce per scomparire: la sua prestazione è l’emblema della partita disputata oggi dal Cagliari.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820