Lazio, Inzaghi: “In una finale può succedere di tutto. Juve favorita, serve umiltà”

di Redazione

» Sport » Lazio, Inzaghi: “In una finale può succedere di tutto. Juve favorita, serve umiltà”

Lazio, Inzaghi: “In una finale può succedere di tutto. Juve favorita, serve umiltà”

| martedì 16 Maggio 2017 - 19:57
Lazio, Inzaghi: “In una finale può succedere di tutto. Juve favorita, serve umiltà”

Umiltà e consapevolezza di poter ribaltare il pronostico. Simone Inzaghi presenta così la sfida di finale di Coppa Italia tra Juventus e Lazio in cui i biancocelesti cercano un trofeo che consacrerebbe una stagione da grandi protagonisti.

>ALLEGRI: “NON ABBIAMO PIÚ TEMPO DA PERDERE

Il tecnico biancoceleste afferma: “Per noi è una gara importante guadagnata sul campo, lo sappiamo. Nessuno ci ha regalato niente lungo questo cammino e la gara di domani la giocheremo nel migliore dei modi. Questo tipo di gare si preparano da sole: ai miei giocatori ho chiesto di avere la mente libera e l’umiltà con cui abbiamo giocato sempre. La Juventus sulla carta è favorita ma è una partita secca e può succedere di tutto”.

Una finale che però anche secondo Inzaghi ha un logico favorito:  “La Juve è la Juve ed è la favorita. Serve la gara perfetta, In campionato siamo stati punti alla prima disattenzione. Ma giocheremo nel nostro stadio, si vince solamente giocando da Lazio.

Inzaghi conclude: “La Juventus ha tanti campioni, gli vanno fatti i complimenti per quanto fatto fino ad ora. Ma noi siamo in un buon momento di form: sono orgoglioso di allenare questa squadra. Sapevo cosa mi avrebbero dato già l’anno scorso: siamo cresciuti e sapevo sarebbe capitato. Domani è il momento giusto per affrontarli”.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820