L’album dei Beatles “Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band”, festeggia una data importante: usciva l’1 giugno del 1967, esattamente 50 anni fa. Per l’anniversario, il disco torna nei negozi in versione deluxe e fino al 2 giugno sarà nei cinema italiani il film documentario “The Beatles: Sgt Pepper & Beyond”.

La pellicola racconta i dodici mesi più cruciali della carriera della band inglese mentre la nuova edizione dell’album continene un mix stereo curato da Giles Martin, il figlio di George scomparso lo scorso anno, e dall’ingegnere del suono Sam Okell. Negli Abbey Road Studios di Londra hanno collaborato con un esperto team di ingegneri e specialisti del restauro del suono.

Il disco è passato alla storia sia per il contenuto che per la forma. In copertina appaiono i quattro Beatles con un completo sgargiante, circondati da 62 personaggi chiave della storia, da Albert Einstein a Marlon Brando, da Karl Marx a Fred Astaire, Edgar Allan Poe, Karlheinz Stockhausen, Carl Gustav Jung, Bob Dylan e Marilyn Monroe.

Alla fine del 1966 i Beatles decisero di abbandonare le scene e di dedicarsi al lavoro in studio: 129 giorni per 700 ore di registrazione nelle sale di Abbey Road con il produttore George Martin. Un lavoro maestoso che ha  portato alla realizzazione di un disco che tuttora guida la classifica, stilata dalla rivista “Rolling Stone”, dei 500 migliori album della storia.