dati istat, un italiano su 3 teme di vivere in zone a rischio, in calo fiducia nelle forze dell'ordine, donne più sicure degli uomini ad uscire sola la sera

Buone notizie dall’Istat sull’andamento del Pil. Nel primo trimestre del 2017, infatti, l’Istituto di statistica rivede in deciso rialzo la crescita allo 0,4% sul trimestre precedente e all’1,2% su base annua. Le prime indicazioni diffuse a metà maggio, davano il Prodotto interno lordo a +0,2% a livello congiunturale e a +0,8% in termini tendenziali.

La revisione, a sorpresa, è dovuta, spiegano dall’Istat, all’integrazione nei dati della buona performance dei serviziSale già allo 0,9% la crescita acquisita del Pil per il 2017. Anche in questo caso le stime sono state riviste al rialzo rispetto alle prime indicazioni (+0,6%).

Nel primo trimestre si è registrata una crescita dello 0,5% dei consumi finali nazionali e un calo dello 0,8% gli investimenti fissi lordi. L’Istat su base annua segna aumenti per entrambi (1,2% per i primi e +2,3% per i secondi).

A livello congiunturale, l’Istituto analizzata l’andamento della spesa delle famiglie sul territorio nazionale, sottolineando che gli acquisti di beni durevoli sono aumentati dell’1,8%