Andrea Dovizioso, austin, Desmosedici, Desmosedici GP15, Dovizioso, Dovizioso vuole vincere, ducati, moto gp, motomondiale, Qatar, Termas de Rio Hondo

Dovizioso vince il Gran Premio d’Italia al Mugello. Dietro Vinale che mantiene la prima posizione del campionato mondiale, Petrucci riesce nella rimonta e conquista il terzo gradino del podio. Quarto Rossi.

Terza vittoria per il Dovi nel motomondiale e in classifica generale balza al secondo posto superando Rossi. Il Dottore ha pagato la stanchezza nel finale dopo l’ultima settimana non facile a causa dell’infortunio subito in allenamento in motocross nello scorso week end.

Per Petrucci un terzo posto d’oro se si considera che nella griglia di partenza è partita  dalla terza fila a causa di una penalizzazione nel corso delle qualifiche di sabato. Negli ultimi giri è stato costretto a arrendersi a Vinales per la seconda posizione.

La Ducati torna a vincere al Mugello dopo 8 anni (l’ultima volta nel 2009 con Stoner), interrompendo la striscia spagnola di 7 vittorie consecutive al Mugello.

L’altra Ducati di Jorge Lorenzo era partita alla grande, andando in testa alla gara. Passando i giri, però, lo spagnolo ha perso molto terreno terminando all’ottavo posto.

Se nel calcio alla Juventus non è riuscito il Triplete, in moto nel week end del Mugello è riuscito ai colori italiani: prima del trionfo di Dovizoso, avevano vinto Pasini in Moto2 e Migno in Moto3.

Le Honda hanno confermato il week end negativo con il sesto posto di Marquez e la caduta di Pedrosa all’ultimo giro che ha coinvolto anche Bautista che fino a quel momento era stato protagonista di un’ottima gara. Solo decimo Iannone.

4 giri dalla fine Vinales in staccata supera Petrucci e rifa sua la seconda posizione. Rossi rimane in agguato per il podio

A nove giri dal termine Petrucci all’ultima curva prima del traguardo attacca Vinales e guadagna la seconda posizione. Le Ducati comandano al Mugello

A 10 giri dal termine Dovizioso si prende la prima posizione  e Petruccci si prende la terza posizione su Valentino Rossi

Strepitosa anche la gara di Bautista che a 13 giri dal termine si prende la quinta posizione ai danni di Marquez mentre Lorenzo ha subito il sorpasso di Zarco nella lotta per il settimo posto

A 17 giri dalla fine Valentino Rossi non vuole lasciare scappare Vinales, ma deve fare i conti con Dovizioso davanti a lui. Super gara di Petrucci, al quarto posto mentre Lorenzo dopo una buona partenza si trova sesto

A 20 giri dal termine Vinales si riprende la testa della classifica, Dovizioso lotta per il secondo posto con Rossi, botta e risposta tra i due. Iannone è nono, Pedrosa decimo

Partenza super per Valentino Rossi che balza subito in testa al Gran Premio, straripante Jorge Lorenzo che recupera un bel po’ di posizioni e come un indemoniato va all’attacco di Rossi regalando un bel testa a testa al pubblico. Buon avvio anche di Petrucci che dal nono posto ha recuperato fino al quinto ed è in lotta con i primi quattro