Attimi di terrore alla stazione metropolitana S-Bahn di Unterfoehring, a Monaco di Baviera, dove sono stati esplosi alcuni colpi d’arma da fuoco. L’aggressore, un cittadino tedesco di 37 anni che sarebbe anch’esso rimasto ferito (lievemente) nel conflitto a fuoco, è stato arrestato.

Le prime ricostruzioni parlano di diverse persone ferite, almeno 5, alcune delle quali dei passanti colpiti da proiettili vaganti. In gravissime condizioni è una donna, una agente di polizia che è stata ferita alla testa. Secondo la polizia, “l’unico assalitore è stato guidato da ragioni personali. Non ci sono moventi politici o religiosi in questa occasione”.

La dinamica degli eventi non è ancora chiara: l’aggressore avrebbe reagito dopo un controllo all’interno della stazione. Già la Bild, citando fonti interne alla forze dell’ordine, aveva preannunciato che l’incidente non sarebbe di natura terroristica.

La stazione è stata evacuata, ma stando alle fonti locali la situazione sarebbe ora tornata sotto controllo, con agenti locali e federali a disporre un cordone di sicurezza. La polizia ha poi smentito la prima comunicazione, in cui si parlava di più soggetti in azione. L’aggressore avrebbe agito da solo.