case vacanza abusive, controlli guardia di finanza estate 2018, venditori abusivi,

La Guardia di Finanza di Reggio Calabria e i funzionari dell’Agenzia delle Dogane di Gioia Tauro hanno sequestrato nella mattina del 16 giugno 309 chili di cocaina pura a Gioia Tauro (Reggio Calabria).

Secondo le fonti investigative, che hanno effettuato diversi incrocio documentali e analisi con scanner per individuare il carico, l’immissione dello stupefacente sul “mercato” della droga avrebbe fruttato ai malviventi attraverso la vendita al dettaglio una cifra potenziale di circa 62 milioni di euro.

Il carico di stupefacenti si trovava all’interno di un container che trasportava noci, proveniente dal Cile e diretto in Turchia: la droga era suddivisa in 269 panetti (se messi in fila, l’equivalente di una striscia interrotta lunga 46 chilometri) per complessivi 309,410 kg.

L’operazione è stata messa in atto con il coordinamento della Procura della Repubblica – Direzione Distrettuale Antimafia: nel porto di Gioia Tauro sono già oltre 830 i chili di cocaina purissima sequestrati nell’anno in corso.