5 indagati cosenza, arresti cosenza, arresti doping cosenza, cosenza, dopanti cosenza, due arresti Cosenza, due arresti doping cosenza

Sono di commercializzazione illecita di farmaci dopanti e truffa ai danni del Servizio sanitario nazionale, le accuse mosse con le quali i carabinieri del Nas hanno arrestato a Cosenza il titolare di una farmacia ed il presidente di una squadra dilettantistica di ciclismo.

La farmacia dell’indagato è stata sequestrata. Secondo quanto emerso, la truffa ammonterebbe a circa 700 mila euro. Gli arresti sono stati effettuati entrambi ai domiciliari.

I provvedimenti sono stati eseguiti alla luce di un’ordinanza emessa dal gip di Cosenza su richiesta della Procura della Repubblica.

Nell’inchiesta che ha portato agli arresti sono indagate altre cinque persone. L’accusa per tutti è di avere messo in commercio, attraverso canali illeciti, farmaci dopanti destinati ai ciclisti della squadra coinvolta nell’inchiesta.