Brasile lula, condanna Luis Inacio Lula da Silva, corruzione Lula, interdetto Lula, Luis Inacio Lula da Silva, lula condannato, sentenza Lula

Nove anni e sei mesi di carcere per l’ex presidente brasiliano Luis Inacio Lula da Silva. La sentenza diventerà esecutiva solo dopo che si sarà espressa anche la Corte d’Appello. Il giudice Sergio Moro ha letto la sentenza nella città di Curitiba.

Lula era stato accusato di aver accettato la ristrutturazione della casa di vacanze di Guaruja da parte di una società di costruzioni in cambio di un trattamento di favore nei contratti stipulati con Petrobas. I capi d’accusa sono quindi corruzione attiva e passiva e riciclaggio di denaro.

L’ex presidente sarà inoltre interdetto dai pubblici per 19 anni. La legge brasiliana, ha spiegato Moro, prevede l’interdizione dai pubblici uffici per una durata pari al doppio della condanna.

Lula, intenzionato a candidarsi alle presidenziali nel 2018, ha annunciato un ricorso in Appello. L’interdizione dai pubblici uffici scatta solo dopo la conferma della condanna in tutti i gradi di giudizio.