attentato chiesa copta, egitto attentato, Helwan attentato, morti Helwan, terrorismo Egitto

Terrore in un resort sul Mar Rosso. A Hurghada, località turistica egiziana, un uomo è arrivato a nuoto sulla spiaggia della struttura da una spiaggia pubblica e ha accoltellato un gruppo di turiste di diversa nazionalità uccidendone due.

Nell’aggressione quattro donne sono rimaste ferite. L’autore dell’attacco, arrestato e ora sotto interrogatorio, si è anche intrufolato nell’hotel. Lo ha riferito il ministro degli Interni egiziano.

Secondo la Tanjug, agenzia serba, tre delle sei turiste accoltellate sono serbe, due sono ucraine e una polacca. Tra le turiste coinvolte c’è anche una donna russa che ha riportato diverse ferite da accoltellamento, ma non è in condizioni critiche, come ha riferito il consolato russo.

Poche ore prima dell’attacco, nella zona di Giza, a sud de Il Cairo, cinque poliziotti erano stati uccisi da uomini armati: “Degli ignoti a bordo di una moto hanno attaccato un posto di blocco nella zona turistica di Saqqarah aprendo il fuoco a causando la morte di 3 reclute e due agenti”, ha detto una fonte di sicurezza locale.