Aggiornato alle: 01:11

Trento, uccide la fidanzata e poi si spara in testa | Il giovane non accettava la fine della loro relazione

di Angelica Serrai

» Cronaca » Trento, uccide la fidanzata e poi si spara in testa | Il giovane non accettava la fine della loro relazione

Trento, uccide la fidanzata e poi si spara in testa | Il giovane non accettava la fine della loro relazione

| martedì 01 Agosto 2017 - 10:24
Trento, uccide la fidanzata e poi si spara in testa | Il giovane non accettava la fine della loro relazione

Ha impugnato la pistola, ha ucciso la sua fidanzata e poi si è tolto la vita sparandosi un colpo alla testa. Scenario di questo ennesimo caso di omicidio-suicidio è Tenno, in provincia di Trento. Il 24enne Mattia Stanga non sopportava che la 22enne Alba Chiara Baroni volesse lasciarlo dopo tanti anni insieme.

Lei era una barista, lui operaio in una cartiera e avevano una lunga storia alle spalle che, stando alle voci raccolte dai carabinieri, forse stava per finire. Si conoscevano fin da bambini ed erano fidanzati da sei anni. Dovevano andare a convivere, dicono in paese. Invece li hanno trovati morti nella casa di lui.

I vicini hanno sentito diverse urla e almeno quattro spari provenire dall’abitazione, così hanno chiamato il 112. I militari sono entrati in quell’abitazione e hanno trovato i due corpi in bagno, al piano superiore. Trovata anche la pistola di lui, regolarmente detenuta, calibro 9 per 21, una tactical sdm xm9.

Il ragazzo domenica aveva fatto la notte al lavoro, poi era rincasato e la fidanzata l’aveva raggiunto. Nell’ultimo periodo avevano avuto dei diverbi, noti anche ai familiari, ma nulla che avesse fatto ipotizzare un simile epilogo: “Dovevano andare a convivere a settembre. Mattia era innamorato pazzo e anche Alba“, racconta un amico.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it