Dopo 25 anni d’attesa, oggi saranno resi pubblici gli ultimi documenti relativi all’assassinio del 35esimo presidente americano, John Fitzgerald Kennedy.

Fino ad ora erano stati protetti da una legge firmata il 26 ottobre del 1992 dall’allora Commander in chief, George H.W. Bush. Lo stesso documento prevedeva che tutti i documenti legati alla tragedia avvenuta il 22 novembre 1963 fossero desecretati entro i 25 anni successivi.

Donald Trump ha confermato ieri in un tweet quanto aveva anticipato sabato scorso la pubblicazione tanto attesa.

Sono oltre 3.100 documenti anche se non è chiaro se tutti verranno svelati.