attentato may, isis may, sventato attentato may, terrorismo Uk, Uk attentato

La Gran Bretagna ha deciso: l’addio all’Ue sarà dato venerdì 29 marzo 2019 alle 23. A indicarlo è stato il premier Theresa May, che con un emendamento alla Withdrawal Bill, la legge quadro sulla Brexit, ha chiarito giorno e ora dell’addio all’Europa.

Il primo ministro, in un intervento sul Daily Telegraph, ha spiegato che “non intende tollerare alcun tentativo di bloccare l’uscita dall’Unione europea”.  Il testo dell’emendamento, che sarà discusso e votato dalla Camera dei Comuni la prossima settimana, costringe, di fatto, i deputati pro-Europa a dichiarare pubblicamente se si oppongono all’uscita dall’Ue nel marzo 2019.

La May, attraverso il suo intervento sul quotidiano, ha già avvertito che “non tollereremo tentativi di qualsiasi frangia di usare il processo di emendamenti alla Legge come meccanismo per cercare di bloccare le volontà democratiche dei britannici cercando di rallentare o fermare l’uscita dall’Unione europea”.

“Il popolo britannico – ha concluso il premier – è stato chiaro. Lo stesso Parlamento ha votato per l’Articolo 50 e per la Legge in seconda lettura. Lasceremo l’Ue il 29 marzo 2019″.