Icardi Inter Juventus

Come al San Paolo con il Napoli, l’Inter riesce ad uscire dal big match con la Juventus con un punto grazie a una prova di carattere. Gli uomini di Spalletti hanno impostato una gara difensiva pressoché perfetta, concedendo pochissimo ai bianconeri, vicini al gol solo con Mandzukic su uno svarione. Domani il Napoli potrebbe approfittare della situazione, nella sfida con la Fiorentina. 

45’+3 s.t. Valeri fischia la fine! L’Inter porta via un pareggio dall’Allianz Stadium dopo una gara di grande sofferenza. 

45′ s.t. Giallo per Vecino dopo un contrasto con Benatia. Saranno tre i minuti di recupero. 

43′ s.t. Ammonito anche D’Ambrosio, che ferma con un fallo di ostruzione la ripartenza di Higuain. 

40′ s.t. Una sostituzione per parte: dentro Bentancur per Pjanic ed Eder per Icardi. 

39′ s.t. Occasione per Brozovic! Matuidi perde un pallone sanguinoso sulla trequarti e Vecino libera il croato, il cui sinistro termina a lato. 

38′ s.t. La squadra di Spalletti sembra aver superato il momento di crisi e si distende in ripartenza, Benatia chiude in corner su Perisic. 

34′ s.t. Buona percussione di Matuidi sul centro-sinistra, Higuain raccoglie lo scarico del compagno e scaglia un destro che però termina molto lontano dalla porta difesa da Handanovic. 

32′ s.t. L’Inter in questa fase della partita tenta di addormentare il gioco e respirare, dopo il momento di massima sofferenza.

30′ s.t. Arrivato finalmente il momento di Dybala, che prende il posto di Khedira. 

27′ s.t. Azione insistita dopo il corner, alla fine è Brozovic a concludere ma, in equilibrio precario, spara alto. 

26′ s.t. Ci prova Asamoah con una gran botta dal limite, Handanovic respinge in qualche modo. Sul ribaltamento di fronte Perisic cerca il cross teso, deviato in corner.

24′ s.t. Spalletti corre ai ripari inserendo Gagliardini al posto di un esausto Candreva. 

23′ s.t. Che chance per Khedira! Su una uscita incerta di Handanovic il tedesco chiude al volo di destro, palla a lato di un soffio con deviazione decisiva di Dalbert. 

17′ s.t. Prima sostituzione, obbligata, della partita: Dalbert prende il posto dell’infortunato Santon. 

16′ s.t. La Juve continua la sua ricerca del vantaggio senza trovare lo spiraglio giusto per colpire, è quasi l’ora di Paulo Dybala. Ammonito Santon per un fallo su Cuadrado sul lato corto dell’area di rigore. 

11′ s.t. Proteste interiste per un presunto fallo di mano di Benatia su una conclusione di Icardi, Valeri lascia correre. 

10′ s.t. Gran giocata di Higuain al limite dell’area, Mandzukic tenta la conclusione ma Handanovic non si fa trovare impreparato. 

8′ s.t. La Juventus continua a premere a caccia del vantaggio, spingendo l’Inter nella sua metà campo. 

7′ s.t. Cross velenoso dalla destra di De Sciglio, Mandzukic si ritrova il pallone addosso ma non riesce ad agganciare. 

3′ s.t. L’Inter prova a spingere dopo un primo tempo di grande sofferenza, calcio d’angolo dalla destra per gli uomini di Spalletti. 

1′ s.t. Inizia il secondo tempo! In campo gli stessi ventidue che hanno disputato i primi 45′. 

21:45 Le due squadre rientrano sul terreno di gioco per la ripresa del match. 

45′ p.t. Traversa di Mandzukic! L’attaccante anticipa D’Ambrosio di testa ma il pallone si stampa sul legno. Valeri manda tutti negli spogliatoi sullo 0 – 0. 

43′ p.t. Mischia furibonda nell’area dell’Inter, fallo di Chiellini su Skriniar.

40′ p.t. Valeri estrae il cartellino giallo a Perisic, per un fallo su Cuadrado. 

39′ p.t. Ammonito anche Higuain, che protesta platealmente con l’arbitro dopo un fuorigioco. 

37′ p.t. Inserimento di Khedira che conclude al volo con il destro, nessun problema per Handanovic che blocca. 

34′ p.t. Partita che adesso si sta incattivendo, l’arbitro Valeri dovrà essere bravo a tenere calmi i nervi dei giocatori. 

30′ p.t. Ammonizione anche per Brozovic, dopo un fallo su Pjanic.

28′ p.t. Primo cartellino della partita: ammonito Benatia per un intervento da dietro ai danni di Icardi. 

26′ p.t. Gara non bella, con tanti falli in mezzo al campo: adesso è Vecino ad atterrare Asamoah. 

22′ p.t. La Juventus preme sull’out di sinistra con Asamoah, che però non riesce nel dribbling su D’Ambrosio.

18′ p.t. Momento di stanca della partita, l’Inter tenta di riorganizzarsi e addormentare il gioco.

14′ p.t. Ci prova il bosniaco cercando il palo del portiere, ma la palla termina molto larga alla destra della porta difesa da Handanovic. 

11′ p.t. Punizione dai trenta metri per i bianconeri, Pjanic sul pallone.

8′ p.t. Che occasione per la Juve! Da un liscio di Skriniar nasce una grande chance per Mandzukic, ma Handanovic si fa trovare proonto.

5′ p.t. A terra Khedira dopo un contrasto a centrocampo con Vecino, Candreva mette fuori il pallone per consentire il recupero al tedesco. 

3′ p.t. Gli ospiti provano a far girare palla, senza trovare varchi per affondare.

1′ p.t. Si comincia! Dopo il sorteggio tra i capitani Chiellini e Icardi, l’Inter gioca il primo pallone della partita. 

20:42 I ventidue titolari fanno il loro ingresso in campo al seguito dell’arbitro Valeri, allo stadio c’è il pubblico delle grandi occasioni. 

20:35 I giocatori di Juventus e Inter rientrano negli spogliatoi, quasi tutto pronto per il Derby d’Italia all’Allianz Stadium.

20:15 Squadre in campo per il riscaldamento, a mezz’ora esatta dal calcio d’inizio. 

19:45 Arrivate le formazioni ufficiali del match: a sorpresa finiscono in panchina Dybala e Douglas Costa, mentre Spalletti sceglie Brozovic al posto di Gagliardini. 

TABELLINO

JUVENTUS – INTER 0 – 0

Juventus (4-3-3): Szczesny; De Sciglio, Benatia, Chiellini, Asamoah; Khedira (dal 30′ s.t. Dybala), Pjanic (dal 40′ s.t. Bentancur), Matuidi; Cuadrado, Higuain, Mandzukic. A disposizione: Pinsoglio, Loria, Rugani, Barzagli, Alex Sandro, Marchisio, Sturaro, Douglas Costa, Bernardeschi. All.: Allegri.

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, Miranda, Santon (dal 17′ s.t. Dalbert); Borja Valero, Vecino; Candreva (dal 24′ s.t. Gagliardini), Brozovic, Perisic; Icardi (dal 40′ s.t. Eder). A disposizione: Berni, Padelli, Nagatomo, Joao Cancelo, Ranocchia, Joao Mario, Pinamonti, Karamoh. All.: Spalletti. 

Note: ammoniti Benatia (J), Brozovic (I), Higuain (J), Perisic (I), Santon (I), D’Ambrosio (I), Vecino (I). 

Arbitro: Paolo Valeri di Roma. 

A distanza di qualche anno, il Derby d’Italia torna a essere un crocevia importante in ottica Scudetto. L’Inter capolista arriva all’Allianz Stadium rinfrancata dal sorpasso sul Napoli e dalle cinque reti rifilate al malcapitato Chievo, ma si troverà davanti una Juventus galvanizzata dal successo sulla formazione partenopea, che ha confermato la diversa pasta di cui sono fatti i bianconeri quando il pallone in Serie A inizia a pesare di più. Sarà sfida nella sfida tra Higuain e Icardi, i due centravanti più letali del campionato, in competizione anche per una maglia da titolare nella nazionale argentina. 

L’ultimo incrocio tra le due squadre è del 5 febbraio scorso, un 1-0 in cui Cuadrado decise la gara di Torino con una gran botta da fuori, mentre l’ultimo successo nerazzurro sul campo della Vecchia Signora risale al novembre 2012, quando Milito e Palacio firmarono la prima sconfitta nella storia del nuovo impianto juventino. Tutti a disposizione per Luciano Spalletti, mentre Allegri dovrà fare a meno dell’acciaccato Buffon, oltre alle note assenze di Howedes e Lichtsteiner.