Aldridge Spurs

Finalmente Kawhi Leonard. Gli Spurs ritrovano la loro stella, e tornano al successo nella sfida con i Brooklyn Nets, consolidando la terza posizione nella corsa ai playoff della Western Conference. 21 punti in soli 26 minuti per l’ala da San Diego State, che sembra aver messo definitivamente da parte i problemi muscolari che lo hanno condizionato nella prima parte di stagione. 

Netta vittoria per i Denver Nuggets, con un Nikola Jokic ancora a mezzo servizio, ma trascinati dalla grande prova al tiro di Jamal Murray, che ha chiuso con il 60% da campo mettendo insieme 22 punti. Continuano a deludere i Jazz, condizionati dagli infortuni e dallo scarso contributo del reparto guardie, se si pensa ai soli 23 punti messi a referto dal terzetto Ingles-Rubio-Mitchell.

Sugli altri campi, W in volata per Phoenix contro i sempre più derelitti Grizzlies, mentre Chicago ha ottenuto un’importante iniezione di fiducia dall’affermazione esterna sul parquet dei Bucks, al di sotto della aspettative finora. 

I risultati della notte

Detroit Pistons-Indiana Pacers 107-83

Dallas Mavericks-Toronto Raptors 98-93

Miami Heat-Orlando Magic 107-89

Milwaukee Bucks-Chicago Bulls 106-115

San Antonio Spurs-Brooklyn Nets 109-97

Denver Nuggets-Utah Jazz 107-83

Phoenix Suns-Memphis Grizzlies 99-97

Los Angeles Clippers-Sacramento Kings 122-95