frase choc trump, trump africa, trump cesso di paesi, trump el salvador, trump haiti, Trump studio ovale, Usa

“Perché gli Usa dovrebbero avere tutta questa gente che arriva da questo cesso di Paesi?”. Indignazione e stupore negli Usa per l’ennesima frase choc firmata Donald Trump. Durante un incontro nello Studio Ovale con alcuni membri del Congresso, il tycoon ha infatti risposto duramente a chi ipotizzava di riconsiderare la decisione di togliere lo status di protezione a migliaia di immigrati da Haiti, El Salvador e da alcuni Paesi africani.

L’espressione “shithole countries” usata dal presidente americano è stata riportata dal Washington Post. Trump avrebbe anche auspicato più immigrati da Paesi come la Norvegia. Il senatore repubblicano Lindsay Graham e quello democratico Richard Durbin sono rimasti gelati.

L’idea dei due senatori era di tagliare del 50% la lotteria per i visti di ingresso negli Usa continuando a tutelare gli immigrati già residenti nel Paese con lo status di protezione e costretti a lasciare i loro Paesi a causa di catastrofi come i devastanti terremoti che negli anni passati hanno colpito El Salvador o Haiti.

“Alcuni politici a Washington scelgono di combattere per Paesi stranieri, ma il presidente combatterà sempre per gli americani”, ha commentato il vice portavoce della Casa Bianca, Raj Shah. “Come altri Paesi che hanno un sistema dell’immigrazione basato sul merito, il presidente si batte per una soluzione permanente che rafforzi il paese dando il benvenuto a coloro che possono contribuire alla nostra società e far crescere la nostra economia“.

“Il linguaggio che ho usato al meeting sull’accordo Daca (sui dreamer) è stato duro”, ma “non ho usato” parolacce, il commento di Donald Trump. “Voglio un sistema di immigrazione basato sul merito e persone che aiuteranno a portare il nostro Paese al livello successivo. Voglio sicurezza per il nostro popolo”, ha detto.