Aggiornato alle: 17:02

Ungheria: “Legge per punire le Ong che aiutano migranti”

di Redazione

» Esteri » Ungheria: “Legge per punire le Ong che aiutano migranti”

Ungheria: “Legge per punire le Ong che aiutano migranti”

| mercoledì 14 Febbraio 2018 - 18:48
Ungheria: “Legge per punire le Ong che aiutano migranti”

‘Stop Soros!’ è stato rinominato così il piano anti-immigrazione del Parlamento ungherese retto dal governo di Viktor Orban.

Il pacchetto di leggi prevede pene severe per le Ong che forniscono assistenza ai migranti e sanzioni anche per gli aiuti umanitari. Il piano è stato battezzato ‘Stop Soros!’ in forma di protesta contro il miliardario statunitense George Soros, che ha versato fondi per promuovere i valori dell’accoglienza nell’Europa orientale.

Fra le misure annunciate nel pacchetto c’è anche un’imposta del 25% sui finanziamenti ricevuti dall’estero dalle ong e altre sanzioni fra cui il veto che colpisce quelle ritenute “agenti stranieri”. Si tratta di temi che fanno parte della campagna elettorale del Fidesz, il partito di Orban che, dichiarando “nemico pubblico” il miliardario, ha puntato a infiammare l’opinione pubblica ungherese contro i migranti e contro Soros, in vista delle elezioni del 4 aprile.

Già il 7 marzo del 2017 il parlamento ungherese aveva dato il via libera a un progetto di legge che prevedeva la detenzione per i tutti i richiedenti asilo. Secondo il testo, durante le procedure di richiesta del visto i migranti saranno portati in campi container al confine con la Serbia. Pochi giorni dopo il governo Orban avrebbe attaccato l’Italia, rea di aver “ricattato l’Ungheria con una pressione politica anche sugli altri Paesi dell’Europa centro-orientale” in riferimento alla ricollocazione dei profughi.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it