Finale di partita beffardo per il Palermo di Tedino che cade al Curi di Perugia per 1-0. A segno, per un amaro gioco del destino, proprio quel Manuel Di Carmine corteggiatissimo dai siciliani nel mercato di gennaio e poi sfuggito al fotofinish. Saranno ore bollenti e di riflessione in casa rosanero, ma c’è già una dura presa di posizione del patron Zamparini: squadra in ritiro a Coccaglio, in provincia di Brescia. 

Primo tempo equilibrato con una leggera prevalenza dei padroni di casa che giocano su ritmi più alti. Il Palermo fatica parecchio in attacco, anche per via dell’assenza di Nestoroski: Trajkovski e La Gumina non combinano quasi nulla. Nella ripresa cambia qualcosa e i rosanero finiscono addirittura per mettere i padroni di casa con le spalle al muro. È un assedio. Ma proprio nell’acme del crescendo del Palermo, Di Carmine buca la difesa con uno scatto in profondità e anticipa Pomini. 

Inutile entrare nel dettaglio di quello che è stato, ma una cosa è certa: tutte le certezze, in casa Palermo, sembrano essere svanite. Gli avversari ormai conoscono i siciliani, sanno come affrontarlo e ferirlo. Se non si cambia qualcosa, con quello che si ha in casa, sarà durissima rialzare la china. L’Empoli intanto vola a più sei e l'”incubo” playoff sembra molto meno lontano rispetto al passato. 

16.53 – FISCHIO FINALE AL CURI! IL PERUGIA BATTE IL PALERMO 1-0, A SEGNO NEL FINALE DI CARMINE! 

47′ s.t. – GOL DI DI CARMINE, PERUGIA IN VANTAGGIO! Il numero 10 perugino scatta in profondità e supera Pomini con un tocco “sporco”. 

42′ s.t. – Ammonizione per Jajalo. 

39 ‘s.t. – ULTIMO CAMBIO PER GLI OSPITI: FUORI TRAJKOVSKI, DENTRO BALOGH. 

34′ s.t. – Grande chance per il Perugia che colpisce la traversa: cross del neoentrato Nura e stacco di testa di Di Carmine. 

32′ s.t. – IL PERUGIA RISPONDE CON NURA, ESCE KOUAN. 

27′ s.t. – SECONDO CAMBIO PER TEDINO: DENTRO BELLUSCI, OUT RAJKOVIC. 

22′ s.t. – Trajkovski sciupa malamente una buona incursione in area avversaria. Il suo cross è completamente fuori misura. 

21′ s.t. – MUSTACCHIO LASCIA IL CAMPO, DENTRO BUONAIUTO. 

20 ‘s.t. – Jajalo prende palla al limite destro dell’area perugina e prova il jolly: palla ancora alta sopra la traversa.

16′ s.t. – ESCE PER INFORTUNIO BIANCO, AL SUO POSTO COLOMBATTO. 

15′ s.t. – ENTRA NESTOROVSKI, ESCE LA GUMINA. 

12′ s.t. – Ennesimo tiraccio da fuori area per i rosanero, questa volta firmato Aleesami. 

10′ s.t. – Palermo più propositivo dei padroni di casa, ma negli ultimi 20 metri si fatica parecchio. 

5′ s.t. – Jajalo ancora pericoloso con un bel tiro da fuori. Palla tesa, ma centrale: Leali blocca senza troppi problemi. 

2′ s.t. – Palla alta in area rosanero, Cerri prova a colpire di testa e manda alto. 

1′ s.t. – AL VIA IL SECONDO DI PERUGIA – PALERMO. Nessun cambio nelle due formazioni. 

15.47 – FINE PRIMO TEMPO AL CURI, PERUGIA – PALERMO: 0 – 0. 

42′ p.t. – Contropiede di Di Carmine che, involandosi sulla sinistra, non riesce a servire Cerri: Palermo sbilanciato ma “salvo”. 

39′ p.t. – Buona giocata di Rispoli che riceve palla da Trajkovski sulla destra, si accentra e lascia colpire Aleesami: palla alle stelle. 

32′ p.t. – Punizione dal limite di Trajkovski che colpisce la barriera. Murawski poi prova il cross dalla destra, ma la palla finisce in curva. 

27′ p.t. – Il match prende vita. Kouan manda di poco alto calciando da dentro area. 

25′ p.t. – Occasionissima per il Palermo con Rispoli che, tutto solo, colpisce di piatto su corner e manda fuori a lato. 

23′ p.t. – Mustacchio riceve palla a centro area, si gira e calcia verso la porta: deviazione e corner. 

21′ p.t. – Ritmi più bassi rispetto a quelli di avvio gara. Match sin qui molto muscolare. 

16′ p.t. – Rosanero confusionari, è il Perugia che fa la partita. Trajkovski prova a servire La Gumina, ma l’attaccante palermitano non riesce a colpire verso Leali. 

9′ p.t. – Pajac prova ad anticipare di testa Pomini su un cross da sinistra, ma la palla non trova deviazioni. 

5′ p.t. – Struna rischia in disimpegno su Cerri. Il Perugia prova a mordere i portatori di palla rosanero. 

2′ p.t. – Corner per il Palermo, Jajalo prova al volo: palla alta. Atmosfera calda al Curi.  

1′ p.t. – FISCHIO D’INIZIO AL RENATO CURI, AL VIA PERUGIA – PALERMO.

Vincere, scacciare la crisi e (provare a) tornare in vetta alla classifica di B. È questa in sintesi la mission del Palermo che questo pomeriggio sfida il Perugia di Breda. All’andata finì 1-0 per gli uomini di Tedino che riuscirono a capitalizzare, con il rigore di Nestorovski, un match non proprio brillante. Ma era un altro Perugia e, sopratutto, un altro Palermo.

La situazione attuale vede i rosanero in crisi di gioco e di risultati. Le batoste con Empoli e Foggia bruciano ancora. Zamparini è corso quindi ai ripari con il solito blitz in città, il copione è già noto: prima incontro con i senatori e poi Tedino, confermatissimo nonostante le prime e inquietanti voci di mal di pancia presidenziali.

La classifica del Perugia, invece, tiene aperti tutti gli scenari: la zona playoff dista 5 punti, quella playout 4. Insomma, spetterà agli umbri stabilire la direzione di un campionato fatto di continui alti e bassi. Breda, certamente, non vorrà perdere la ghiotta occasione di un prendersi un riscatto casalingo contro i primi della classe. 

Perugia – Palermo, le formazioni ufficiali:

PERUGIA: Leali; Del Prete (cap.), Volta, Magnani; Mustacchio, Gustafson, Bianco, Kouan, Pajac; Cerri, Di Carmine. 

Allenatore: Roberto Breda. 

PALERMO: Pomini; Szyminski, Struna, Rajkovic; Rispoli (cap.), Murawski, Jajalo, Chochev, Aleesami; Trajkovski; La Gumina. 

Allenatore: Bruno Tedino.

ARBITRO: Daniele Chiffi (Padova).