Durante la puntata di Striscia la Notizia del 20 febbraio 2018, poco prima della diretta dell’Isola dei Famosi, Max Laudadio e Valerio Staffelli hanno consegnato ad Alessia Marcuzzi, oltre l’ennesimo Tapiro d’oro, anche delle nuove “prove” su quello che hanno denominato “Canna Gate”. 

Le prove in questione sono state visionate e ascoltate unicamente da Alessia Marcuzzi, la quale ha ribadito che l’Isola non si è occupata ancora della questione dato che è un “programma di intrattenimento”. La presentatrice ha anche aggiunto che, in base a quanto ha ascoltato, avrebbe chiesto delucidazioni a Magnolia e alla produzione. 

Nella puntata dell’Isola del 20 febbraio, la quinta, Alessia ha esordito ribadendo delle cose: “Io ho ascoltato l’audio di un concorrente che è uscito ma che non è presente, questa testimonianza avvalora la tesi di Eva Henger. Nadia ha dato un’altra versione, quindi ci sono testimonianze abbastanza constrastanti”, ha iniziato.

“Mi hanno chiesto di prendere una posizione: io continuo a ribadire la mia”, ha continuato la Marcuzzi. “Nella mia vita non ho mai fumato manco una sigaretta, sono contraria all’uso delle droghe. Detto questo, le prove tangibili che ci hanno mostrato non sono visive. Ogni persona dice le sua. Chiedo agli amici di Striscia di continuare le loro indagini, ma noi qui in questa sede non possiamo accusare nessuno, non siamo un tribunale e le persone devono difendersi nelle sedi opportune”. 

“Il materiale è stato controllato e non è uscito nulla dalla telecamere in Honduras”, ha detto ancora la Marcuzzi riferendosi ai filmati registrati prima che i naufraghi arrivassero sull’Isola. Ipotesi questa che i due inviati di Striscia ritengono poco credibile…