Aggiornato alle: 08:30

“Friends”, LeBlanc allontana le accuse di omofobia

di Veronica Mandalà

» Spettacolo » “Friends”, LeBlanc allontana le accuse di omofobia

“Friends”, LeBlanc allontana le accuse di omofobia

| mercoledì 21 Febbraio 2018 - 12:16
“Friends”, LeBlanc allontana le accuse di omofobia

Dalle stelle alle stalle. E’ questo in sintesi lo strano percorso di “Friends“, una delle serie cult più amate dal pubblico televisivo. Disavventure, humour e risate a parte, la sitcom è stata accusata di essere “omofobica, transfobica, sessista e misogina”. Parole  di certo non al miele che non sono piaciute a Matt LeBlanc, il quale, durante la presentazione del suo programma “Top Gear“, ha risposto in maniera diretta agli attacchi social rivolti a “Friends”.

Matte LeBlanc non ci sta

Nel corso della sua intervista alla BBC, Matt LeBlanc si è mostrato “fortemente in disaccordo. I temi trattati nella serie riguardano temi che hanno superato la prova del tempo: fiducia, amore, relazioni, tradimento e famiglia”. LeBlanc è stato uno protagonisti principali di “Friends” ricoprendo il ruolo di Joey Tribbiani dal 1994 al 2004.

Piovono critiche su “Friends”

La sitcom andata in onda dal 1994 al 2004 non è di certo nuova a questo tipo di critiche. Basti ricordare alcuni video diffusi su Youtube che contengono montaggi volti ad isolare battute a sfondo omofobico.

Non sono da meno i riferimenti a Chandler, interpretato da Matthew Perry, il quale, quando incontrava qualcuno per la prima volta, pensava immediatamente che fosse omosessuale.

Inoltre “Friends” è stata vietata in alcuni Stati degli Usa in quanto ritenuta eccessiva e “progressista”. In tal senso due canali tv in Texas e Ohio hanno rifiutato di trasmettere l’episodio intitolato “The One with the Lesbian Wedding“, in cui l’ex moglie di Ross sposava una donna.

 

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it