Inter – Benevento termina 2-0 per i padroni di casa, Inter che ritrova la gioia dei 3 punti dopo l’ultima sconfitta contro il Genoa. La prima frazione è complicata per i nerazzurri che tentano di imbastire gioco, ma nei fatti non confezionano azioni pericolose: tanti sono i passaggi a vuoto e si percepisce una confusione generale all’interno della squadra che porta il pubblico a fischiare gli uomini di Spalletti. Di contro un Benevento che regge per tutto il primo tempo, con un Sandro particolarmente ispirato che lotta, canta e porta la croce. Nel primo tempo la squadra di De Zerbi crea più dei nerazzurri: le migliori occasioni sono a tinte sannita nella prima frazione, che sfiorano il vantaggio con Coda al 28′ del primo tempo, ma Handanovic risponde presente.

Il secondo tempo vede l‘Inter volenterosa nel cercare il vantaggio: dopo un inizio ripresa ancora equilibrato, l’Inter trova due goal da palla inattiva nel giro di pochi minuti, prima con Skriniar al 20′ e poi con Ranocchia al 23′. Due colpi di testa che regalano i 3 punti a Spalletti: i fischi di San Siro si tramutano in applausi. Il Benevento si sfalda, non è più lucido nella gestione, terminerà in 10 uomini per l’espulsione di Viola. E pensare che pochi minuti prima del vantaggio nerazzurro i campani stavano per mettere la freccia con Coda, che non riesce a battere Handanovic. Restano ultime le  streghe, ma potranno rifarsi già dalla prossima giornata nel match casalingo contro il Verona. Per l’Inter invece è già clima derby: domenica prossima c’è Milan-Inter!

22.39 L’Arbitro Pairetto fischia tre volte: l’Inter dopo lo stop nell’ultima giornata contro il Genoa torna al successo vincendo per 2-0 contro il Benevento.

47′ s.t. – Azione di rimessa dell’Inter, Candreva sotto porta non riesce a concretizzare. Chiuso dalla difesa sannita, calcio d’angolo per l’Inter

45′ s.t. – L’arbitro concede 4 minuti di recupero

44′ s.t. – Ammonito Del Pinto per il Benevento

42′ s.t. – Letizia prova la conclusione dal limite dell’area: pallone sparato alto

39′ s.t. – Esce Coda entra Diabatè per il Benevento, dopo un tiro di Gagliardini innocuo per Puggioni

36′ s.t. – Scambio croato per l’Inter: fuori Perisic dentro Brozovic

35′ s.t. – Si complicano i piani di rimonta del Benevento: espulso Viola per doppio giallo

33′ s.t. – L’Inter prova ad addormentare il match facendo possesso palla

30′ s.t. – Benevento che prova ad imbastire dalle retrovie una azione offensiva, squadra demoralizzata

24 s.t’ – Atmosfera totalmente rinnovata al San Siro: pubblico che applaude ed incita la squadra. Candreva prova il tiro, respinto da Puggioni

23′ s.t. – RANOCCHIA RADDOPPIA PER L’INTER. ALTRO GOAL DI TESTA DA PALLA INATTIVA. INTER-BENEVENTO 2-0

22′ s.t. – Ammonito Viola nelle fila del Benevento

20′ s.t. – GOAL DELL’INTER. MILAN SKRINIAR SBLOCCA IL RISULTATO COLPENDO DI TESTA E INSACCANDO ALLE SPALLE DI PUGGIONI. INTER-BENEVENTO 1-0

20′ s.t. – Cambia anche De Zerbi: fuori Sandro dentro Del Pinto

20′ s.t. – Esce Rafinha entra Karamoh per l’Inter. Spalletti prova a mischiare le carte

17′ s.t. – Succede di tutto in area Inter, numeri e belle giocate dei giocatori di De Zerbi con Cataldi che cade a terra ma l’arbitro non concede il rigore. Forti le proteste di Cataldi

14’s.t. – Altro ammonito in casa Inter: è il turno di Ranocchia

13 s.t. – Coda in contropiede sul filo del fuorigioco spizzica la traversa. Brividi per i tifosi nerazzurri

10′ s.t. – Candreva entra nel taccuino dei cattivi: ammonito

9′ s.t. – Vecino prova il tiro dalla distanza: Puggioni in angolo

7′ s.t – L’Inter ci prova: ma sono molti errori al limite dell’area

5′ s.t. – Bravo Puggioni in uscita bassa su Candreva: Inter che prova ad affacciarsi in attacco

3′ s.t. – Sandro prova la conclusione, palla sopra la traversa, si perde in curva

1′ s.t. – Esce Djuricic entra Cataldi per il Benevento

21.51 Inizia la ripresa fra Inter e Benevento

21.34, termina il primo tempo fra Inter e Benevento. I padroni di casa tornano negli spogliatoi accompagnati dai fischi del pubblico insoddisfatto di San Siro. Buon Benevento invece: si difende con ordine e organizza contropiedi invitanti. 0-0 La prima frazione

45′ p.t – Skriniar è un muro e chiude la ripartenza del Benevento

40′ p.t. – Attimi di suspense per una punizione di Eder che si infrange sulla barriera: fotocopia del primo tempo nerazzurro impalpabile

37′ p.t. – Brignola semina il panico nella difesa nerazzurra: bravo Handanovic a parare il cross basso

36′ p.t. – L’Inter prova a creare: il Benevento si difende con ordine e riparte in contropiede

32′ p.t. – Altra occasione importante per il Benevento: corridoio centrale dove Sandro si imbuca, pallone che finisce poi sul fondo

30′ p.t. – Ancora Benevento in avanti: palla in area ma fallo in attacco, Ranocchia a terra dolorante. Punizione Inter

28′ p.t. – Colossale occasione per gli ospiti con Coda: Handanovic si supera e inchioda il risultato sullo 0-0

27′ p.t. – Cross interessante di Candreva: Puggioni chiama palla e la fa sua

25′ p.t. – Le streghe dialogano bene fra loro: arrivano spesso alla conclusione verso la porta interista ma con tiri sporcati ed innocui

22′ p.t. – Calcio d’angolo Inter inconcludente, e conseguente contropiede degli ospiti che non sfruttano l’occasione. Si resta sullo 0-0

18′ p.t. – Partita maschia e fisica: molti interventi duri in campo. L’atmosfera si riscalda

16′ p.t. – Perisic stacca di testa: pallone non lontano dal palo.

14′ p.t. – L’Inter prova ad imbastire da dietro azioni offensive: Ranocchia il più attivo

11′ p.t. – Candreva calibra male il cross: palla alta

9′ p.t. – Ghiotta occasione per Candreva, chiude bene la difesa sannita

8′ p.t. – Squadre che si studiano attentamente: fitta lotta a centrocampo, molte palle perse

4′ p.t. – Buon Benevento in avanti: Coda prova la conclusione. Para Handanovic, era comunque fuorigioco

1′ p.t. – INIZIA IL MATCH DI SAN SIRO TRA INTER E BENEVENTO

Inter – Benevento, anticipo serale del 24 febbraio valevole per la 26a giornata di serieA, mette di fronte due squadre lontanissime in classifica ma ambedue costrette a fare risultato per risalire la china: da un lato i padroni di casa di mister Spalletti, una squadra, la sua, che appare sfaldata, da ricompattare, che ha totalizzato solo 7 punti nelle ultime 6 partite e cerca riscatto dopo la sconfitta di Marassi contro il Genoa nell’ultimo match di campionato. Vincere stasera, per l‘Inter, significherebbe conquistare punti importanti in chiave Champions.
Icardi non partirà da titolare ma siederà in panchina: averlo a disposizione dopo il lungo infortunio alla coscia che lo ha tenuto ai box è sicuramente una buona notizia per la sua squadra, ma sarà Eder a prenderà inizialmente il suo posto; non è escluso un cambio in attacco a partita in corso.

Il Benevento, galvanizzato dopo la vittoria nell’ultima di campionato contro il Crotone per 3-2, scende per la sua prima storica volta in campo contro l’Inter a San Siro.
I sanniti, bisognosi di punti salvezza e di un miracolo per rimanere nella categoria, cercheranno di contenere l’avanzata nerazzurra non disdegnando di ripartire in contropiede: nelle ultime dieci di campionato l’attacco delle streghe si è, per assurdo, dimostrato più prolifico di quello milanese sponda nerazzurra. L’Inter ha messo in cascina il misero bottino di 7 reti nelle ultime 10 giornate di campionato, mentre i campani 10 goal nello stesso numero di partite giocate.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Ranocchia, Skriniar, D’Ambrosio; Vecino, Gagliardini; Candreva, Rafinha, Perisic; Eder. Allenatore: Spalletti.

BENEVENTO (4-3-3): Puggioni; Sagna, Tosca, Djimsiti, Letizia; Viola, Sandro, Djuricic; Brignola, Coda, Guilherme. Allenatore: De Zerbi.

Arbitro: Luca Pairetto, sezione di Nichelino.