Quattro maestre di Trapani sono state denunciate dalla polizia perché accusate di aver commesso violenze fisiche e verbali contro i propri alunni di una scuola elementare. 

Dopo tre mesi di indagini, le insegnanti sono state interdette per un anno dall’esercizio della professione con un’ordinanza cautelare del gip, su richiesta della Procura. Tutto è partito dalla denuncia di un’altra insegnante.

Insegnanti violente, la scoperta della polizia

Gli agenti hanno piazzato alcune microcamere, grazie alle quali si è potuto vedere cosa accadeva durante le ore di lezione: insulti, minacce, percosse e vessazioni psicologiche.

Il gip ha stigmatizzato il comportamento delle maestre definendolo “sintomatico di una personalità prevaricatrice, incurante delle più elementari esigenze di bambini in tenerissima età e del tutto indifesi”.