Travaglia qualificazioni roland garros

Niente da fare per Fabio Fognini nell’ATP 500 di Rio de Janeiro. Nella partita di semifinale, il ligure si è arreso in due set a un Fernando Verdasco apparso più in palla sin dalle primissime battute di gara. Lo spagnolo ha capitalizzato al meglio le occasioni offerte da Fabio nel primo set, chiudendo rapidamente 6-1 in poco più di venti minuti, e nel secondo ha tenuto duro, salvando tre palle break e convertendo l’unica avuta a disposizione per chiudere 7-5. In finale, per l’esperto mancino, ci sarà Schwartzman, che ha eliminato Jarry nel derby tutto sudamericano. 

Travaglia cerca un posto a Dubai

L’italiano che, invece, disputerà oggi una finale, anche se solo del torneo di qualificazione, è Stefano Travaglia. L’ascolano, dopo il successo di ieri ai danni di Maamoun, e la buona prova in settimana a Doha (dove ha giocato quasi alla pari con Berdych), si trova di fronte, nel match decisivo per entrare nel tabellone principale, l’estro e la sregolatezza di Ernests Gulbis, potenzialmente un Top 10 per talento e qualità di tennis, ma attualmente appena sopra il numero 200 del ranking ATP.