Colloquio telefonico per Donald Trump e Moon Jae-in, presidente Sud-coreano. I due avrebbero concordato di incoraggiare il dialogo tra le due Coree con due obiettivi fondamentali: la denuclearizzazione e la ripresa dei negoziati tra i due paesi in materia di armamenti.

Il riavvicinamento? Merito delle Olimpiadi

A rendere nota la “telefonata della pace” è la cosiddetta Blue House, ufficio presidenziale di Seul, in Sud-Corea, che ha aggiunto: “Presto invieremo una delegazione speciale a Pyongyang”.
La Yonhap, agenzia di stampa sud-coreana, ha riferito che Washington e Seul avrebbero avuto uno scambio di vedute sui rapporti con Kim Jong-Hun dopo il riavvicinamento tra Coree avvenuto grazie alle Olimpiadi di PyeongChang.

Già Ivanka Trump, come rappresentante Usa alle Olimpiadi, aveva dichiarato, una settimana fa: “È necessario mantenere altissima la pressione sulla Nord-Corea”.