È morto a 96 anni Oskar Groening, noto come il contabile di Auschwitz. L’ex sottoufficiale è deceduto in ospedale. Lo ha reso noto Spiegel on line.

Groening era stato condannato a 4 anni di carcere per aver collaborato all’uccisione di 300 mila persone nel campo di concentramento nazista. L’uomo aveva fatto richiesta di grazia ma la stessa era stata respinta lo scorso 17 gennaio.

Chi era Oskar Groening?

Fu sottufficiale delle SS (Unterscharführer) di stanza nel campo di concentramento di Auschwitz. Si occupò della contabilità del campo, conteggiando il denaro sottratto ai prigionieri e prendendo in carico tutto ciò che apparteneva a loro. Dopo aver lasciato Auschwitz, nel 1944, fu catturato dai britannici nel 1945.